Autore: Federico De Mercurio

Sono già due i lanci di occhiali di Giulio Ciccone in questa prima parte di stagione, due vittorie arrivate entrambe in terra spagnola davanti a nomi di tutto rispetto, alla Vuelta Valenciana corsa a Febbraio è riuscito a mettersi alle spalle Bilbao, Rui Costa e Landa al termine di un arrivo tortuoso e frizzante: All’interno della Vuelta Catalunya ancora in corso l’abruzzese ha messo a segno nella seconda tappa un colpo da maestro, resistendo al forcing dei due attori primari Roglic ed Evenepoel per poi sopravanzarli nella volata ristretta. Nel mezzo di queste due splendide rinascite ha corso una Tirreno-Adriatico…

Read More

In contemporanea alla Volta a Catalunya si disputa da domani la Coppi e Bartali organizzata come ogni anno dal GS Emilia; partenza da Riccione e arrivo a Carpi per un totale di cinque frazioni. Le prime quattro prove come da tradizione pur avendo un chilometraggio contenuto presentano profili mossi ed esigenti adatti a scattisti veloci, la tappa finale a cronometro si snoderà all’interno di un circuito cittadino di Carpi per coprire la distanza di 18.6km, al termine della quale verrà definito il successore di Eddie Dunbar. E’ pronto ad attaccare il primo numero della stagione Domenico Pozzovivo fresco di firma…

Read More

A un mese e mezzo dallo start ufficiale del Giro d’Italia, si sfidano in Spagna alla Volta a Catalunya i principali pretendenti alla maglia Rosa. La corsa spagnola giunta alla 102^ edizione è cosparsa nei sette giorni di gara di molte insidie e tappe con continui saliscendi. Sant Feliu de Guixols accoglie la partenza della carovana mentre è come da tradizione Barcellona a chiudere la settimana agonistica, l’organizzazione ha voluto mettere a punto un’edizione ancora più impegnativa e variegata. Per la prima volta la manifestazione sarà arricchita da non due ma ben tre arrivi in quota; la seconda, la terza…

Read More

All’indomani dello spettacolare assolo di Mathieu Van der Poel in quel di Sanremo, è ancora palpabile l’azione dell’olandese che fugge sull’ascesa del Poggio per immolarsi in discesa e allungare nei chilometri conclusivi di Sanremo, si aggiudica così a distanza di 62 anni da nonno Raymond Poulidor la classicissima di primavera. La prima classica monumento in terra italiana è ancora dopo 115 anni di storia una gara sempre affascinante e imprevedibile, tanto da prendere soprattutto negli ultimi anni degli epiloghi diversi dalla canonica struttura di corsa che eravamo abituati ad assistere e che hanno scandito le vittorie dei velocisti negli anni…

Read More

La 114^ Milano-Sanremo perde Milano ma mantiene l’arrivo celebre di Via Roma a Sanremo. La partenza sarà infatti data da Abbiategrasso, cittadina alle porte del capoluogo Lombardo; il tracciato non è mutato rispetto al 2022, i corridori dopo aver superato la pianura padana punteranno al mare e alla costa ligure per affrontare i consueti ultimi scoppiettanti 52 km con la sequenza dei Capi e gli ultimi due ostacoli altimetrici di Cipressa e Poggio per poi atterrare dopo 294 km nella celebre città del Festival. Come ogni anno il parterre dei velocisti è alquanto nutrito, e come da tradizione ci troviamo…

Read More

La notizia trapelava nell’aria già da alcune settimane, ma solo ora sembra aver trovato conferma ufficiale: Domenico Pozzovivo sarà il trentunesimo corridore della formazione Israeliana Israel – Premier Tech, il lucano ha siglato un accordo per l’anno in corso e presto potrà vestirsi dei nuovi colori. A due mesi di distanza dallo start ufficiale del Giro d’Italia, il piccolo scalatore potrà finalmente iniziare a confrontarsi con i diretti concorrenti alla maglia rosa, il primo step di avvicinamento è fissato in Spagna alla Volta a Catalunya prevista in partenza il prossimo 26 di Marzo. Pozzovivo sarà accolto da una formazione che da quest’anno…

Read More

Ormai ci siamo, siamo pronti a vivere la 17^ edizione delle Strade Bianche. Il fascino del percorso senese, compreso l’arrivo suggestivo di Siena, non ha eguali all’interno del palinsesto ciclistico mondiale, nemmeno la parata finale dei campi Elisi di Parigi può reggere il confronto. Se i settori e gli strappi sterrati scandiscono le geometrie del tracciato e le fatiche richieste ai corridori è appena ci si avvicina al centro urbano di Siena che si materializza la resa dei conti tra i superstiti della giornata. La discesa finale porta agli ultimi fatidici chilometri, è sotto la fiamma rossa degli ultimi mille metri…

Read More

Oggi con il Trofeo Laigueglia si apre il calendario italiano. L’ultima edizione della corsa ligure ha visto grande protagonista Lorenzo Rota, il quale chiuse la corsa in quarta posizione, unico avversario che provò a controbattere allo strapotere della UAE. E’ passata un pò in sordina l’ottima annata del bergamasco che classifica UCI alla mano è stato il miglior italiano nell’anno solare, staccando nettamente i piu esperti e vincenti Trentin e Ulissi, che da anni ormai sono al vertice del ciclismo nostrano, oltre a nomi internazionali del calibro di: Landa, Pidcock, Ewan, Barguil e Van Baarle. Cresciuto nel vivaio della Bardiani,…

Read More

L’opening weekend delle classiche del pavè è già alle nostre spalle, come ogni avvio di campagna, si tirano i primi bilanci di ciò che la due giorni di gare ci ha dato. La Jumbo-Visma stravince in lungo e in largo e oltre a fare l’en plein (Omlopp a Van Baarle e Kuurne a Benoot, arricchisce la spedizione con un secondo e un terzo posto). Di contro la squadra di casa Soudal-Quick Step esce a testa bassa dalla sfida diretta con gli olandesi, solo un sesto alla Omloop salvata dallo sprint di Ballerini e un deludente nono con Jakobsen nella Kuurne.…

Read More

Come ogni anno la Omloop Het Nieuwsblad definisce la partenza del calendario delle classiche del nord che si disputano tra Belgio, Francia e Olanda. La corsa World Tour che si snoda nelle fiandre orientali prevede un’alternanza di nove tratti di pavé e dodici muri per un totale di 207 km totali. La corsa entrerà nel vivo al chilometro 108, a metà gara, con il muro del Kattemberg per proseguire senza soluzione di continuità fino ai due muri più iconici posti al termine del tracciato: il Muro di Grammont(0.5 km al 9.3 % media) a 16 km dalla conclusione e il Bosberg (1km al 5.8…

Read More