Toscana-Peccioli-Sabatini: ecco le squadre al via

Alessandro Brambilla Venerdì 10 Settembre 2021 News

Il Giro della Toscana 2021 con partenza e arrivo a Pontedera (Pisa) è in programma mercoledì 15 settembre e nella giornata successiva ci sarà il Gran Premio Città di Peccioli – Coppa Sabatini. Le squadre che hanno garantito la partecipazione ai due cimenti dell’Unione Ciclistica Pecciolese sono 19. Ben sette teams hanno la catalogazione UCI World Tour: Astana-Premier Tech, Bahrain-Victorious, Education Firts-Nippo, Intermarché-Wanty-Gobert, Movistar, Ineos-Grenadiers, Uae-Emirates.

PhotoScanferla 11967L’elenco dei partenti ufficiale al Giro della Toscana sarà diramato solo dopo la verifica licenze di lunedì 14 settembre, e nella mattinata del 16 settembre verrà diffuso l’elenco dei protagonisti della “Sabatini”, sempre post comunicazione del collegio di giuria.

Diversi direttori sportivi tuttavia hanno già scelto dei sicuri protagonisti delle due corse toscane che rappresentano la prova generale in vista dei Campionati del Mondo in Belgio. La Uae-Emirates del ds Marco Marzano alle gare della Pecciolese schiererà, tra gli altri, il livornese Diego Ulissi. Si tratta del vincitore della Coppa Sabatini 2013. La Uae-Emirates a “Toscana” e “Sabatini” farà gareggiare pure il plurivincitore Rafal Majka (Polonia) che recentemente ha trionfato nella difficile tappa di El Barraco alla Vuelta a Espana. Da notare che Majka in carriera ha altresì vinto in due occasioni la classifica scalatori al Tour de France. In Toscana vedremo griffato Uae-Emirates anche lo statunitense Joseph Dombrowski, che nel 2012 si aggiudicò il Giro d’Italia baby davanti a Fabio Aru, e il bielorusso Aleksandr Riabushenko, vincitore in Italia di una Coppa Agostoni.

L’ Ineos-Grenadiers alla due classiche toscane si presenterà con più punte. Gianni Moscon cercherà di rivincere il Giro della Toscana e anche di aggiudicarsi per la prima volta in carriera la Sabatini. Sempre per lo squadrone Ineos-Grenadiers, il ds Dario Cioni ha deciso di far gareggiare nei due cimenti pure il gallese Geraint Thomas, che non ha certo bisogno di presentazioni. Il più volte Campione olimpico e mondiale su pista Thomas in carriera si è aggiudicato anche un Tour de France. E il primatista dell’ora Victor Campenaerts (Belgio) è un altro dei campioni che l’Ineos-Grenadiers manderà in scena il 15 e 16 settembre sulle strade della Valdera. Il patron della squadra di Moscon, Thomas e Campenaerts è Jim Ratcliffe, imprenditore proprietario dell’azienda chimica Ineos, considerato l’uomo più ricco del Regno Unito.

“Nel Giro della Toscana – sostiene Beppe Martinelli, ds dell’Astana Premier Tech – andrà scalato due volte il Monte Serra tuttavia ritengo più dura la Sabatini con l’inserimento dei nuovi muri”. La squadra sponsorizzata dallo Stato del Kazakistan punterà molto su Samuele Battistella. “Al Giro del Benelux- aggiunge Martinelli – Battistella è andato molto bene. In Valdera farò correre sicuramente Harold Tejada, Stefan De Bod e Merhawi Kudus. Tra l’altro Kudus e De Bod sono già certi di partecipare al Mondiale in Belgio”.

Tra i corridori che la Bahrain-Victorious manderà a gareggiare la prossima settimana in Valdera ci saranno senz’altro Santiago Buitrago (Colombia), Dylan Teuns (Belgio), l’austriaco Hermann Pernsteiner, l’inglese Stephen Williams. Gli appassionati di ciclismo della Valdera vedranno in gara anche Sonny Colbrelli, Campione d’Italia, recentemente vincitore di una spettacolare tappa e della classifica finale del Benelux Tour catalogato World Tour. Colbrelli alla Coppa Sabatini è arrivato cinque volte tra i primi due. Nel 2014 e 2016 ha trionfato, mentre nelle edizioni 2017, 2018, 2019 è giunto secondo. “E’ sicurissima la partecipazione di Colbrelli alla Sabatini – dichiara Alberto Volpi, direttore sportivo della Bahrain Victorious – e probabilmente gli farò disputare anche il Giro della Toscana”.

Le formazioni della Bardiani-Csf di scena nella due giorni valida per la Challenge Alfredo Martini saranno diverse. “Al Giro della Toscana – afferma Roberto Reverberi, ds del team – farò correre i passisti-scalatori. Quindi al “Toscana” punteremo su Filippo Zana, Jonathan Canaveral, Luca Covili, Giovanni Carboni. Alla “Sabatini” invece Enrico Battaglin, Samuele Zoccarato, Filippo Fiorelli saranno i cardini della squadra”. Zana quest’anno si è imposto al Giro della Repubblica Ceca e invece al Tour de l’Avenir, il Giro di Francia under 23, è arrivato terzo in classifica generale. Battaglin aveva vinto la Coppa Sabatini nel 2011; nell’occasione disputò la gara di Peccioli da stagista nella Colnago-Csf e riuscì a precedere numerosi corridori appartenenti a teams catalogati World Tour.

In merito all’Androni-Sidermec è ufficiale la partecipazione di Jhonatan Restrepo (Colombia), Eduardo Sepulveda (Argentina), Jefferson Cepeda (Ecuador), Simone Ravanelli.

Queste le squadre al via:
Astana-Premier Tech ( World Tour)
Bahrain-Victorious ( World Tour )
Education First- Nippo ( World Tour )
Intermarché-Wanty – Gobert ( World Tour )
Movistar Team ( World Tour )
Ineos – Grenadiers ( World Tour )
Uae – Emirates ( World Tour )
Androni – Sidermec
Bardiani-Csf-Faizanè
Burgos-BH
D’Amico-UM Tools
Eolo-Kometa
Euskaltel-Euskadi
Gazprom
Nazionale Italiana
MG – K Vis
Total – Direct Energie
Vini Zabù- Brado

Articoli simili

 


Articoli Recenti