Tricolori Juniores, De Candido: "Sarà una gara incerta e spettacolare"

Redazione - Ciclismoweb.net Giovedì 07 Giugno 2018 Interviste

L'attesa per il Campionato Italiano Juniores che si correrà il prossimo 17 Giugno a Loria (Tv) si sta facendo sempre più grande ed è arrivata a contagiare atleti, tecnici, addetti ai lavori e semplici appassionati.

DOC 1528310419Nel corso della presentazione ufficiale della rassegna tricolore, non sono passate inosservate le parole del Commissario Tecnico della nazionale italiana juniores, Rino De Candido che ha anticipato: "Quest'anno il parterre dei pretendenti alla maglia di Campione Italiano è molto ampio e, mai come quest'anno, il tracciato di gara garantirà una prova incerta e spettacolare fino all'ultimo colpo di pedale".

Dal campione italiano uscente Alessio Acco (Work Service Romagnano), fresco vincitore del Campionato Regionale Toscano, al suo compagno di colori Samuele Manfredi passando per la coppia del Team LVF composta da Samuele Rubino e da Andrea Piccolo senza dimenticare i veneti Mattia Petrucci (Autozai Contri) e Samuele Carpene (Assali Stefen Omap) e i promettenti Martin Marcellusi (Il Pirata), Alessandro Fancellu (Cc Canturino 1902) e Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini), solo per citarne alcuni, la lista dei favoriti è davvero lunga.

A fare la differenza, dunque, oltre al talento dei singoli, sarà la condizione fisica come ha sottolineato De Candido: "In questo periodo ho visto molti ragazzi pedalare in maniera brillante. Alcuni di loro hanno già affrontato delle prove di Coppa delle Nazioni con la maglia azzurra, altri correranno in Germania in questi giorni al LVM Saarland Trofeo. Credo che le trasferte in Coppa siano preziose per questi giovani atleti per maturare una importante esperienza e per trovare soprattutto un ritmo gara superiore alla media".

Ma la chiave del prossimo Campionato Italiano Juniores sarà soprattutto il modo con cui il gruppo interpreterà i 134 chilometri in programma: "Il Campionato Italiano è una gara di un giorno in cui tutto può accadere. Su di un tracciato come quello di Loria se la prima parte di gara dovesse filare via liscia potrebbero arrivare anche 40 corridori in volata. Per questo mi aspetto che i ragazzi con le migliori doti da scalatori inizino a dar battaglia sin dal primo giro sul circuito collinare di Monfumo. Se la corsa dovesse entrare nel vivo già in questa prima fase allora ne vedremo delle belle. Se, invece, si aspetterà la Forcella Mostaccin per fare la differenza allora anche gli uomini più veloci potranno ambire alla maglia tricolore" ha osservato Rino De Candido.

Il Campionato Italiano Juniores di Loria (Tv), dunque, sarà una sfida da seguire dal primo all'ultimo chilometro: capace di regalare emozioni e colpi di scena ad ogni pedalata. La macchina organizzativa dell'Uc Loria è pronta per accogliere atleti e tifosi sulle strade della Marca Trevigiana per quella che si annuncia come una grande giornata di festa in onore delle due ruote.



Articoli simili

 


Articoli Recenti