UEC: Della Casa il nuovo presidente, Isetti candidata per l'UCI

Redazione - Ciclismoweb.net Sabato 06 Marzo 2021 News

Il Congresso dell’Union Européenne de Cyclisme, che si è tenuto questa mattina collegando in diretta i delegati ufficiali rappresentanti delle 50 federazioni affiliate, ha eletto come Presidente per il quadriennio 2021/2025 l’italiano Enrico Della Casa. Nel corso del congresso virtuale sono stati eletti anche i membri del Direttivo UEC: Katarina Jakubova (Svk), Natallia Tsylinskaya (Blr), Alexander Gusyatnikov (Rus), Henrik Jess Jensen (Den), Dragomir Kouzov (Bul) e Delmino Albano Magalhães Pereira (Por).

uecDopo l’elezione il neo Presidente ha affermato: “Guidare una Federazione importante come l’Union Européenne de Cyclisme in un momento particolare come quello attuale è una sfida che richiede impegno e coscienza. Nel corso degli ultimi otto anni come Segretario Generale, grazie a chi mi ha preceduto alla presidenza, David Lappartient e Rocco Cattaneo e i rispettivi direttivi, abbiamo avviato un importante cammino di sviluppo dando alla UEC un’impronta nuova, moderna e organizzata che, oggi, ne fanno uno degli organismi più importanti e riconosciuti per la vita sportiva europea. L’attività di base delle 50 federazioni nazionali affiliate, dei nostri atleti, in particolare dei più giovani, sono sempre state al centro delle nostre attenzioni. Abbiamo infatti creato e messo in atto un piano di sviluppo che ha visto, tra le altre azioni, la nascita di nuovi eventi, l’istituzione del titolo Europeo su strada per le categorie elite, l’accordo pluriennale con alcuni partner e con l’Eurovisione ed abbiamo stretto ulteriormente il rapporto sinergico con l’Union Cycliste Internationale, il Comitato Olimpico Europeo e le Federazioni Nazionali. Voglio ringraziare innanzitutto le Federazioni Nazionali che mi hanno dato fiducia per proseguire accanto a loro il cammino che la UEC aveva già intrapreso sotto la presidenza di David Lappartient (2013-2017) e di Rocco Cattaneo (2017-2021), Presidenti che ringrazio per avermi lasciato una confederazione forte e solida sotto tutti gli aspetti così come voglio ringraziare tutti i membri dei consigli direttivi e delle commissioni tecniche che si sono avvicendati in questi anni per il contributo determinante alla crescita della UEC.”

Al congresso ha partecipato anche il Presidente dell’Union Cycliste Internationale David Lappartient che, dopo le elezioni, ha dichiarato: “Voglio congratularmi con Enrico Della Casa per la sua elezione alla presidenza dell'Union Européenne de Cyclisme. Sono convinto che saprà mettere la sua esperienza, capacità e impegno al servizio della UEC e del ciclismo europeo. Conosco la sua passione per il nostro magnifico sport e il suo desiderio di servire tutte le federazioni nazionali europee. Sarà degno della fiducia dei membri dell'UEC e insieme continueranno a in un importante cammino, sia in termini di organizzazione di eventi prestigiosi che di buon governo, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo delle categorie giovanili e del ciclismo femminile”.

Rocco Cattaneo, presidente uscente dell’Union Européenne de Cyclisme: “Sono particolarmente felice della bella esperienza dirigenziale alla guida della UEC che si conclude oggi dopo quattro anni. Con orgoglio lascio la presidenza della confederazione che rappresenta più dell’80% del movimento ciclistico mondiale, ad Enrico Della Casa con il quale, nel corso dell’ultimo quadriennio, abbiamo lavorato in perfetta sintonia per dare alla UEC il ruolo che oggi ricopre in ambito internazionale con la consapevolezza che, grazie alle proprie capacità, darà continuità al cammino che abbiamo intrapreso in questi ultimi anni.”

Subito dopo la conclusione del Congresso il nuovo Direttivo UEC ha nominato come Vice-Presidenti: Alexander Gusyatnikov (Rus), Henrik Jess Jensen (Den) e Delmino Albano Magalhães Pereira (Por) e come Segretario Generale Alasdair MacLennan (Gbr). Durante il primo direttivo, che si è svolto virtualmente nel pomeriggio di oggi, è già stata presa una decisione particolarmente importante: la creazione della Commissione femminile UEC presieduta da Natallia Tsylinskaya (Blr).

Nel corso del Congresso sono stati eletti inoltre i candidati europei al Comitato Direttivo dell'UCI e i quindici delegati votanti per il Congresso dell'UCI in programma il 24 settembre.

IL NUOVO PRESIDENTE:

Enrico Della Casa
Classe 1967, nato a Losanna (Svizzera), sposato e padre di tre figli, Enrico Della Casa, originario di Correggio (Reggio Emilia - Italia), nel corso della propria carriera ha rivestito ruoli di primaria importanza in seno all’UCI come Coordinatore della Commissione Antidoping fino al 2000 e Coordinatore del Settore Pista nel 2001.
Dal 2002 al 2013, ha ricoperto l’incarico di Coordinatore Pista presso la Federazione Ciclistica Italiana, per la quale si è occupato della gestione logistica delle squadre nazionali pista e strada per i grandi eventi: Giochi Olimpici di Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012, oltre che per i Campionati del Mondo e le prove di Coppa del Mondo.
Come membro (2005-2009) e Presidente (2009-2013) della Commissione Pista della UEC ha avuto modo di conoscere la realtà UEC fino ad arrivare al ruolo di Segretario Generale che ricopriva dal 2013.

UEC 2021-2025
Presidente UEC
Enrico Della Casa (Ita)
Direttivo UEC
Alexander Gusyatnikov (Rus) – Vice Presidente
Henrik Jess Jensen (Den) – Vice Presidente
Delmino Albano Magalhães Pereira (Por) – Vice Presidente
Katarina Jakubova (Svk)
Natallia Tsylinskaya (Blr)
Dragomir Kouzov (Bul)
Segretario Generale UEC
Alasdair MacLennan (Gbr)

Candidati europei per il direttivo UCI:
Daniela Isetti - Italy
Agata Lang - Poland
Michel Callot - France
Rocco Cattaneo - Switzerland
Henrik Jess Jensen - Denmark
Toni Kirsch - Germany
Jose Luis Lopez Cerron - Spain
Igor Makarov - Russia
Petr Marek - Czech Republic

Delegati votanti europei al Congresso UCI:
Livia Hanesova - Slovakia
Jaroslava Krakovicova- Czech Republic
Victoria Lesnikova- Russia
Csilla Tam - Hungary
Lucia Trevisan - Italy
Joe Bajada - Malta
Walter Baldiserra - San Marino
Jose Luis Costa Mendes Ribeiro - Portugal
Camille Dahm - Luxembourg
Alejandro Martin Garcia - Spain
Umberto Langellotti - Monaco
Thierry Marechal - Belgium
Raivo Rand - Estonia
Vitali Zhmako - Belarus
Tomislav Zadro - Croatia

Riserve
Katariina Laakkonen - Finland
Tabitha Rendall - Great Britain
Doris Turin - Switzerland
Farhad Alyev - Azerbaijan
Thomas Backteman - Sweeden
Krzysztof Golowiej - Poland
Omar Pkhakadze - Georgia
Kjersti Storset - Norway



Articoli simili

 


Articoli Recenti