Jrs, settimana intensa per la Work Service Speedy Bike

Redazione - Ciclismoweb.net Venerdì 16 Luglio 2021 News

Dopo essere stati protagonisti nell'internazionale Tour Valromey, i ragazzi della Work Service Speedy Bike sono stati tra i migliori anche ai Campionati Italiani su Pista che si sono disputati questa settimana a Dalmine (Bg) arrivando a conquistare la medaglia d'argento con Samuele Mion nell'Omnium riservato agli juniores.

ws valromeyTOUR VALROMEY - Una esperienza internazionale preziosa quella maturata in terra francese dai ragazzi diretti da Matteo Berti al Ain Bugey Valromey Tour. Dopo la bella prestazione di Andrea Raccagni Noviero nella prima frazione della corsa francese che gli aveva consentito di inserirsi al quarto posto in classifica generale, gli alfieri della Work Service Speedy Bike hanno centrato altri piazzamenti di prestigio lottando alla pari con i migliori talenti del panorama europeo. Il bilancio finale per il team di patron Massimo Levorato conta il secondo posto finale nella graduatoria dei Traguardi Volanti centrato da Andrea Raccagni Noviero e il 18esimo posto del colombiano Oscar Santiago Garzon Alfonso nella classifica generale finale dell'importante gara transalpina.

"E' stata una trasferta molto impegnativa per tutti. Sapevamo che ci saremmo dovuti confrontare con il meglio del ciclismo juniores ed è stato un onore poter essere al via di una corsa così prestigiosa. Nonostante questo, i nostri ragazzi hanno corso senza alcun timore reverenziale andando all'attacco e mettendosi in luce in ogni tappa. Torniamo in Italia forti di un bagaglio tecnico straordinario e con la condizione fisica giusta per fare bene già a partire dai prossimi appuntamenti" ha commentato il ds Matteo Berti.

mionMION D'ARGENTO - Nel corso dell'ultima settimana poi, a Dalmine (Bg), si sono disputati i Campionati Italiani su pista per le specialità della Velocità, del Keirin e dell'Omnium. Proprio in quest'ultima prova disputata nella giornata di ieri, a brillare è stato Samuele Mion che è riuscito a conquistare uno strepitoso secondo posto nella classifica finale a pochi punti dal titolo italiano della specialità Omnium.

"Samuele ieri a Dalmine ha offerto un saggio delle proprie qualità: è un ragazzo che in questo tipo di prove sa esprimersi al meglio ed è arrivato ad un passo dal realizzare il suo sogno tricolore" ha osservato il ds Fabio Camerin. "Questa medaglia d'argento, alle spalle di un fuoriclasse come Belletta, ci ripaga dell'impegno profuso anche in pista e ci dà le motivazioni per proseguire nel segno della multidisciplinarietà".

Una programma multidisciplinare confermato anche dall'impegno a cronometro che vedrà domani Andrea Violato impegnato a Motta di Livenza (Tv) per il Bracciale del Cronoman valido anche quale Campionato Regionale Veneto.

Domenica, intanto, la Work Service Speedy Bike tornerà in strada per il 6° Gp Garfagnana, valido anche quale Memorial Gino Bartali, che si correrà a San Romano in Garfagnana (Lu). A seguire il team bianco-rosso-blu sarà di scena domenica 25 luglio a Loria (Tv) e alla Corrubio - Montecchio di Negrar (Vr). Il 1° agosto sarà la volta del Trofeo Madonna del Cavatore di Massa e, sette giorni più tardi, la Classica delle Due Province Noventa Padovana - Enego messa in cantiere dalla Gc Noventana.

"Si tratta di una prova ondulata e impegnativa che potrebbe essere l'ideale per esaltare le qualità dei nostri ragazzi in salita. Si arriverà sulla salita di Sillicagnana dove ci piacerebbe ritrovare protagonisti i nostri atleti che hanno già ben figurato al Tour Valromey" ha concluso il ds Antonio Santoro.

Articoli simili

 


Articoli Recenti