Campionati Europei - Cross Country U23 ed Elite - Novi Sad (Srb)

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 15 Agosto 2021 MTB

Cross Country U23 femminile:
1^ Mona Mitterwallner (Austria)
2^ Puck Pieterse (Olanda)
3^ Ronja Eibl (Germania)
4^ Caroline Bohé (Danimarca)
5^ Marika Tovo (Italia)

Cross Country U23 maschile:
1° Joel Roth (Svizzera)
2° Juri Zanotti (Italia)
3° David List (Germania)
4° Alexandre Balmer (Svizzera)
5° Tomer Zaltsman (Israele)

Cross Country Donne Elite:
1^ Pauline Ferrand Prevot (Francia)
2^ Anne Terpstra (Olanda)
3^ Anne Tauber (Olanda)
4^ Iryna Popova (Ucraina)
5^ Linda Indergand (Svizzera)

Cross Country Uomini Elite:
1° Lars Forster (Svizzera)
2° Sebastian Carstensen (Danimarca)
3° Filippo Colombo (Svizzera)
4° Martins Blums (Lettonia)
5° Simon Andreassen (Danimarca)

Con il successo di Lars Forster tra gli Elite si è chiusa oggi a Novi Sad (Serbia) l’edizione 2021 dei Campionati Europei MTB. Per quattro giornate la maestosa fortezza di Petrovaradin ha fatto da scenario a gare spettacolari e combattute che hanno incoronato i nuovi campioni europei.

Proprio nella giornata di oggi Lars Forster (Svizzera), già campione europeo nel 2018 a Glasgow, ha conquistato il titolo al termine di una prova particolarmente combattuta e resa ancor più dura dal forte caldo. Lo svizzero, fin dalle prime battute è stato uno dei più attivi nel creare la selezione per poi sferrare l’attacco decisivo in prossimità del traguardo che ha tagliato con 3” di vantaggio nei confronti del danese Carstensen e dello Colombo. In campo femminile conferma per la francese Pauline Ferrand Prevot che ha bissato il successo dello scorso anno al termine di una vera e propria prova di forza. La campionessa del mondo in carica ha letteralmente dominato la prova ed ha conquistato il suo quarto titolo europeo in carriera precedendo di 1’19” Anne Terpstra e di 1’39” Anne Tauber, entrambe dei Paesi Bassi.

Nella giornata inaugurale ad aggiudicarsi il titolo del Team Relay è stata l’Italia, con Luca Braidot, Filippo Agostinacchio, Martina Berta, Sara Cortinovis, Marika Tovo e Juri Zanotti, che hanno preceduto la Svizzera e la Germania. Per il terzo anno consecutivo l’Italia è salita sul gradino più alto del podio nell’Eliminator femminile, grazie a Gaia Tormena che ha confermato il suo titolo europeo; argento a Fem van Empel (Paesi Bassi) e bronzo a Iryna Popova (Ucraina). In ambito maschile invece, l’olandese Jeroen Van Eck, secondo lo scorso anno, ha conquistato il titolo continentale, precedendo in finale il francese Lorenzo Serres e lo svedese Joel Burman.

Tra le Donne Junior ad imporsi è stata la francese Line Burquier, protagonista di un entusiasmante testa a testa con l’italiana Sara Cortinovis, che ha chiuso in seconda posizione, mentre al terzo posto si è classificata la svizzera Lea Huber.

In campo maschile dominio incontrastato di Olexandr Hudyma (Ucraina) che al termine di una gara condotta in solitaria nelle fasi conclusive ha conquistato il titolo di Campione Europeo ed ha preceduto Roman Holzer (Svizzera) e Alexandre Martins (Francia).

Non cambia proprietario la maglia di Campione Europeo Under 23 che rimane sulle spalle dello svizzero Joel Roth. Primo lo scorso anno a Monte Tamaro, Roth, è stato protagonista di una gara particolarmente combattuta e veloce che ha visto il gruppo dei migliori assottigliarsi sempre di più nelle fasi conclusive. Nell’ultimo tratto del veloce tracciato Roth si è imposto allo sprint sull’italiano Juri Zanotti e sul tedesco David List.

Prima lo scorso anno tra le Junior, l’austriaca Mona Mitterwallner si è confermata campionessa europea nella categoria superiore, quelle delle Under 23, precedendo la Campionessa Europea di Ciclocross, Puck Pieterse (Paesi Bassi) e la tedesca Ronja Eibl.

Nel 2022 i Campionati Europei MTB della categoria Elite si terranno a Monaco (Germania) il 19 e 20 Agosto mentre quelli riservati agli Juniors e Under 23 andranno in scena ad Anadia (Portogallo) dall’1 al 3 luglio.


Articoli simili

 


Articoli Recenti