Fci, Padova: con Barbirato le due ruote viaggiano veloci!

Andrea Fin Giovedì 19 Agosto 2021 Interviste

Il 2021 ha segnato una vera e propria ripartenza per il ciclismo padovano. A fare il bilancio dei primi sei mesi di attività su strada è il neo-presidente provinciale Alberto Barbirato: "Nell'inverno abbiamo ricevuto un mandato chiaro dalle società padovane e ci siamo messi subito al lavoro per tentare di rilanciare tutti insieme il nostro movimento".

barbiratoDa dove siete ripartiti?
"Grazie al lavoro di tutto il Comitato Provinciale e in particolare all'impegno del vice-presidente Loris Lovo abbiamo aperto un dialogo diretto con la Prefettura di Padova per uniformare le procedure e incentivare così gli organizzatori. E' stata una scelta vincente che ci ha consentito di partire con un calendario ricco di manifestazioni per tutte le categorie".

E le società come hanno risposto?
"Tutte le società padovane in questi mesi hanno fatto un grandissimo lavoro per consentire ai nostri ragazzi di gareggiare con continuità. Con il coordinamento garantito dal consigliere Manuel Bisello, inserito anche nella commissione giovanile nazionale, i giovanissimi hanno avuto a disposizione una gara in provincia per ciascuna settimana. Solo ora ad agosto abbiamo qualche assenza ma da settembre si ripartirà alla grande".

Non sono mancati nemmeno i grandi eventi...
"E' tornato il Giro del Medio Brenta e tutte le classiche per juniores e allievi. In più abbiamo ospitato nel nuovo impianto di Padova la pre-olimpica e i Campionati Italiani di BMX. Anche in questo senso va sottolineato l'intervento in prima linea di Filippo Marin, il nostro consigliere delegato per il fuoristrada, oltre che di tutti gli altri componenti del Comitato Provinciale".

E poi sono arrivate le maglie tricolori...
"Si Linda Sanarini e Andrea Scarso sono solo due degli atleti più promettenti che il nostro movimento ha espresso in questi anni. A loro vanno i complimenti per quanto hanno saputo fare su strada e su pista con la speranza che siano da ulteriore stimolo per tutti i ragazzi che abbiamo fatto pedalare in questo 2021".

A settembre cosa attenderà gli appassionati padovani?
"Il grande appuntamento in cui tutti speriamo è il Giro del Veneto per professionisti che si dovrebbe correre sulle nostre strade il prossimo 13 ottobre. Intanto, però, abbiamo già una decina di gare in calendario per tutte le categorie che si correranno nel mese di settembre: gli juniores saranno in gara ad Agna e a Noventa Padovana; le donne a Vo', gli esordienti a Fiumicello, gli allievi a Cartura, Fiumicello e Carceri e i giovanissimi a Fiumicello, San Martino di Lupari, Noventa Padovana e Teolo".

E per la pista?
"Siamo in attesa di una risposta definitiva dal Comune di Padova. I lavori al Velodromo Monti sono iniziati ma non ancora ultimati e questo non ci ha consentito di svolgere l'attività che avremmo voluto. Speriamo che nelle prossime settimane la situazione si sblocchi e che si possa già programmare un calendario pista per il 2022".

Articoli simili

 


Articoli Recenti