73^ Coppa Comune di Calenzano - Calenzano (Fi)

Antonio Mannori Domenica 18 Aprile 2021 Esordienti

Ordine d'arrivo 1° anno:
1° Andrea Bonciani (Gs Olimpia)
2° Massimo Mezzasalma (Valdinievole)
3° Filippo Postpischl (Pedale Senese)
4° Alejandro Di Riccio (Valdinievole)
5° Brian Ceccarelli (Gs Olimpia)
6° Andrea Legname (Fabrimar)
7° Matteo Capodarca (Sancascianese)
8° Matteo Cialdini (Uc Empolese)
9° Diego Morena (Gs Olimpia)
10° Danil Lizak (Uc Piano di Mommio)

Ordine d'arrivo 2° anno:
1° Niccolò Iacchi (Pol. Milleluci)
2° Tommaso Poli (Pol. Milleluci)
3° Gabriel Amari (Vc Empoli)
4° Pietro Frasconi (Pedale Toscano)
5° Diego Buti (Uc Coltano)
6° Lorenzo Bertelli (Team Stradella)
7° Manuele Migheli (Vc Empoli)
8° Lorenzo Corrao (Vc Empoli)
9° Valentino Fiaschi (Uc Coltano)
10° Zeno Pisani (Vc Emnpoli)

Due belle gare per esordienti hanno aperto la “Giornata Azzurra” sul circuito del Colle a Calenzano. Anello impegnativo con un ultimo chilometro in costante ascesa ed un forte vento contrario alla marcia dei corridori proprio in questo tratto. In palio per le due gare la 73^ Coppa Comune di Calenzano e il Trofeo degli Assi a ricordare le quattro edizioni del circuito riservato ai professionisti e svoltosi negli Anni Settanta, con l’organizzazione della società locale Fosco Bessi presieduta da Dimitri Bessi ed il patrocinio del Comune rappresentato dall’assessore allo sport Laura Maggi. Prima gara quella degli atleti di 13 1nni con 74 partenti e sei di 3 Km e mezzo da compiere.

Gara vivacizzata dai tentativi di Lizak, Cianti e Iavazzo prontamente neutralizzati dal gruppo e finale che vedeva salire alla ribalta il valdarnese Andrea Bonciani già autore nella stagione di un paio di piazzamenti. Bonciani scattava a conclusione del penultimo giro guadagnava una quindicina di secondi e e solo nelle battute finale era avvicinato dal livornese Mezzasalma vincitore una settimana prima a Coltano. Bonciani riusciva però a resistere conquistato il successo davanti al tredicenne livornese mentre terzo era il senese Postpischl.

La seconda competizione con ottanta partenti risultata meno vivace con il gruppo sempre compatto e sempre più ridotto nel numero per le difficoltà del tracciato ed il vento. Nell’ultimo giro erano i favoriti a salire in primo piano ed alla fine usciva in maniera perentoria il fiorentino Niccolò Iacchi della Pol. Milleluci di Casalguidi che metteva tutti in fila con una splendida accelerazione. Dietro al vincitore Iacchi, che la domenica precedente era giunto quarto in provincia di Modena, si piazzava il suo compagno di squadra Poli per la gioia del Ds Franco Chiuchiolo. Il vincitore della gara dedicava la vittoria a un paio di dirigenti della società pistoiese prematuramente scomparsi tra cui il Sovrintendente Capo della polizia di Stato in servizio alla Questura di Prato, Alessandro Biondi, scomparso nei giorni scorsi per un male incurabile. Sulla maglia della Milleluci anche il ricordo di Giovanni Iannelli, l’atleta pratese morto nell’ottobre 2019 durante una gara in Piemonte. La vittoria di Iacchi è anche al suo ricordo.

 

 

Articoli simili

 


Articoli Recenti