Strade Bianche Women - Siena - W.W.T.

Andrea Fin Sabato 05 Marzo 2016 Donne

gallery grey

Ordine d'arrivo:
1^ Elizabeth Armitstead (Boels Dolmans) 3h30'13"
2^ Katarzyna Niewadoma (Rabo Liv) a 3"
3^ Emma Johansson (Wiggle High5) a 13"
4^ Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) a 1'04"
5^ Anna Van Der Breggen (Rabobank Liv Woman) a 1'07"
6^ Megan Guarnier (Boels Dolmans)
7^ Annemiek Van Vleuten (Orica Ais) a 1'13"
8^ Claudia Lichtenberg (Lotto Soudal) a 1'17"
9^ Lauren Kitchen (Hitec Products)
10^ Leah Kirchmann (Liv Plantur) a 1'21"

PhotoScanferla M2496Finale emozionante per la seconda edizione della Strade Bianche femminile che ha aperto il nuovo calendario World Tour riservato alle donne elitè; gli ormai famosi settori di sterrato avevano permesso ad un terzetto composto da Elizabeth Armitstead (Boels Dolmans), Katarzyna Niewadoma (Rabo Liv) e Emma Johansson (Wiggle High5) di prendere il largo e andare a giocarsi il tutto per tutto sui vicoli che conducono a Piazza del Campo.

Qui, nell'ultimo tratto in salita, è arrivato l'allungo vincente di Elizabeth Armitstead (Boels Dolmans) che ha imboccato il rettifilo d'arrivo con qualche metro di vantaggio sulle compagne d'avventura andando a cogliere a braccia alzate un successo strepitoso.

Un podio speciale quello della prima prova World Tour Femminile che vede una campionessa del mondo, una campionessa europea e una campionessa nazionale salire sui tre gradini del podio.

NIENTE ALT AL PASSAGGIO A LIVELLO: BRONZINI, MOOLMAN & CO. FUORI CORSA - La nuova normativa relativa all'attraversamento dei passaggi a livello ha mietuto le prime "vittime". Dopo un'ottantina di km dal via un drappello forte di una quindicina di unità che si trovava all'inseguimento delle battistrada (Van den Bos, Hoeskma, Buurman, Daams, Bronzini, Weawer, Collins, Ragusa, Covrig, Tuhai, Fahlin, Stricker, Bujak, Plichta, Moolman le atlete coinvolte), non ha rispettato l'alt del semaforo rosso e ha tirato dritto, oltrepassando i binari con le  sbarre in abbassamento o glissandole una volta che si erano già abbassate del tutto. Implacabile e giusta è prontamente arrivata la risposta del commissario in moto, che dopo averle affiancate, ha notificato alle "ree" la fine repentina della loro corsa.


Articoli simili

 


Articoli Recenti