Rodi: la classifica generale premia Mirco Maestri!

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 11 Marzo 2018 Professionisti

Ordine d'arrivo:
1° Syver Waersted (Uno-X Norwegian)

Classifica generale finale:
1° Mirco Maestri (Bardiani CSF)

La Bardiani-CSF ha chiuso nel migliore dei modi la sua trasferta greca vincendo la classifica generale individuale con Mirco Maestri, quella di squadra e infine quella a punti, sempre con Maestri. Il tris di risultati finali del Tour of Rhodes si aggiungono alla vittoria della prima tappa, sempre con Maestri.

maestri22Nella terza ed ultima tappa (Rodi-Rodi, 157 km), conclusa in volata ristretta con Maestri secondo ed Enrico Barbin terzo dietro al norvegese Waersted (Uno-X), il GreenTeam è riuscito nell’intento di far saltare il banco con una grande prova corale.

I nove secondi che dividevano Huppertz e Maestri sono stati ampiamente colmati “per sfinimento”. Senni, Barbin, Simion e lo stesso Mirco hanno spaccato il plotone a suon di attacchi, sfiancando il tedesco e la sua squadra Lotto-Kern. Raggiunta la fuga, nella quale era già presente Rota, hanno poi pensato a gestire il vantaggio e provare a mettere la ciliegina sulla torta vincendo la tappa.

“Abbiamo lavorato duro per portare a casa la maglia di leader e possiamo essere più che soddisfatti. Anche se il Tour of Rhodes non è una gara World Tour, anche se la concorrenza non era il top mondiale, nessuno regala niente in corsa Per tre giorni abbiamo sudato e, alla fine, abbiamo portato a casa ciò che meritavamo: siamo molto felici” ha spiegato Maestri. “La vittoria in classifica generale porta il mio nome, ma è da condividere con miei compagni. E’ stato un successo voluto e inseguito da tutti, non posso che ringraziarli. Il pensiero che mi rende più soddisfatto, in questo momento, è pensare che pochi anni fa sognavo un posto tra i prof e ora festeggio due vittorie in soli tre giorni. Spero che questo periodo felice prosegua con una chiamata per la Milano-Sanremo. In due edizioni sono riuscito a centrare due fughe: avere la chance di replicare una terza volta sarebbe bellissimo”.


Articoli simili

 


Articoli Recenti