8^ Tappa - 13° Tour of Hainan - Longmuwan - Changjiang (Chn) 2.HC

Redazione - Ciclismoweb.net Martedì 30 Ottobre 2018 Professionisti

Ordine d’arrivo:
1° Fausto Masnada (Androni Sidermec)
2° Gino Madre (Svizzera) a 5”
3° Julien El Fares (Delko Marseille) a 6”
4° Xianjing Lyu (Hengxian)
5° Matteo Badilatti (Israel Cycling Academy) a 14”
6° Benjamin Prades (Team Ukyo) a 44”
7° Adne Van Engelen (Bike Aid)
8° Patrick Schelling (Vorarlberg Santic) a 46”
9° Clement Carisey (Israel Cycling Academy) a 50”
10° Artem Ovechkin (Terengganu) a 56”

Classifica generale:
1° Fausto Masnada (Androni Sidermec)
2° Gino Madre (Svizzera) a 2”
3° Julien El Fares (Delko Marseille) a 10”
4° Patrick Schelling (Vorarlberg Santic) a 56”
5° Benjamin Prades (Team Ukyo) a 57”
6° Xianjing Lyu (Hengxian) a 59”
7° Matteo Badilatti (Israel Cycling Academy) a 1’07”
8° Simone Velasco (Wilier Selle Italia) a 1’11”
9° Rodrigo Araque (Team Ukyo) a 1’14”
10° Roland Thalmann (Vorarlberg Santic) a 1’20”

E' il giorno di Fausto Masnada al Tour of Hainan e della trentacinquesima vittoria stagionale per l’Androni Giocattoli Sidermec.

Lo scalatore bergamasco ha vinto l’ottava tappa della corsa cinese, la più difficile con l’arrivo in salita a Changjiang. Masnada sul traguardo ha preceduto di 5” lo svizzero Mader dopo un bel duello finale: per lui è arrivata anche la maglia di leader della corsa ad un giorno dalla conclusione. Per Fausto Masnada, che compirà 25 anni il prossimo 6 novembre, si tratta del primo successo da professionista. Solo pochi giorni fa nella seconda tappa del Tour of Hainan, dopo una bella fuga, era stato raggiunto a cento metri dalla linea: oggi è arrivata la rivincita.

Frazione difficile con la conclusione al termine di una salita di quasi 8 chilometri. Tra gli uomini di classifica Masnada, guidato in ammiraglia dal direttore sportivo Alessandro Spezialetti, è stato il primo ad allungare quando mancavano più di quattro chilometri alla conclusione e davanti resistevano ancora i protagonisti della fuga di giornata. Nel finale solo lo svizzero Mader è riuscito a tenere la ruota dello scatenato corridore dell’Androni Giocattoli Sidermec che ai 600 metri ha fatto definitivamente il vuoto arrivando al traguardo con una manciata di secondi. Terzo a 6” il francese El Fares.

 

Articoli simili

 


Articoli Recenti