4^ Tappa - 103° Tour de France - Saumur - Limoges (Fra) - W.T.

Elisa Martedì 05 Luglio 2016 Professionisti

Ordine d’arrivo:
1° Kittel Marcel (Etixx - Quick Step) in 5h28'30"
2° Coquard Bryan (Direct Energie)
3° Sagan Peter (Tinkoff)
4° Groenewegen Dylan (Team Lottonl - Jumbo)
5° Kristoff Alexander (Team Katusha)
6° Holst Enger Sondre (Iam Cycling)
7° Mclay Daniel (Fortuneo - Vital Concept)
8° Cavendish Mark (Dimension Data)
9° Dumoulin Samuel (AG2R La Mondiale)
10° Gerrans Simon (Orica-Bikeexchange)

Classifica generale:
1° Peter Sagan (Tinkoff)
2° Julian Alaphilippe (Etixx Quick Step) a 12”
3° Alejandro Valverde (Movistar) a 14”
4° Warren Barguil (Giant Alpecin) a 18”
5° Chris Froome (Team Sky)
6° Roman Kreuziger (Tinkoff)
7° Nairo Quintana (Movistar)
8° Fabio Aru (Astana)
9° Michael Matthews (Orica Bike Exchange)
10° Pierre Rolland (Cannondale Drapac)

E’ stato un altro colpo di reni a decidere la classica frazione per velocisti al Tour de France. A festeggiare il successo è stato, finalmente, il tedesco Marcel Kittel che ha preceduto allo sprint il francese Coquard e l’iridato in maglia gialla Sagan; il tedesco della Etixx Quick Step, evidentemente, ha tratto insegnamento dalle sconfitte patite nei giorni scorsi.

Un soffio, tanto è bastato a Kittel per precedere Bryan Coquard: “Ci credevo davvero” ha sbottato dopo il traguardo il velocista transalpino “Mi dispiace molto ma non potevo fare di più ma sono pronto a riprovarci, ci saranno altre occasioni per noi velocisti. Non abbiamo sbagliato nulla in volata ma ha vinto il più forte. Non ero mai arrivato così vicino alla vittoria ma questo non mi basta, sono giovane ma voglio essere un vincente”.

Uno sprint non facile nemmeno per Marcel Kittel che ha confidato: “Il mio massaggiatore mi ha detto che avevo vinto. Sono orgoglioso e felice di esercii riuscito. Dopo il mio ritiro dal Tour dell’anno scorso e il cambio di team le aspettative nei miei confronti erano molto alte. Siamo venuti qui con l’obiettivo di vincere la prima tappa ma abbiamo perso l’occasione di vestire la maglia gialla. Eravamo arrabbiati e delusi ma siamo rimasti concentrati. Sentivo la pressione  e sono felice di avercela fatta”.

LE MAGLIE:
MAGLIA GIALLA Classifica Generale: Peter Sagan (Tinkoff)
MAGLIA VERDE Classifica a Punti: Peter Sagan (Tinkoff)
MAGLIA A POIS Classifica GPM: Jasper Stuyven (Trek-Segafredo)
MAGLIA BIANCA Classifica Giovani: Julian Alaphilippe (Etixx-Quick Step)

RITIRATI: -


Articoli simili

 


Articoli Recenti