T-A: caos a Camaiore... Mitchelton Scott in trionfo!

Redazione - Ciclismoweb.net Mercoledì 13 Marzo 2019 Professionisti

Ordine d'arrivo:
1° Mitchelton Scott 22'25"
2° Jumbo Visma a 7"
3° Team Sunweb a 22"
4° Deceuninck Quick Step a 37"
5° Team Sky a 47"
6° Lotto Soudal a 54"
7° EF Education First a 56"
8° Groupama FDJ a 58"
9° Israel Cycling Academy a 1'05"
10° Bahrain Merida a 1'10"

Classifica generale:
1° Michael Hepburn (Mitchelton Scott)

mitchelton tttUltimi a partire e primi al traguardo. La Mitchelton Scott si è presa il successo nella cronometro a squadre che ha aperto a Lido di Camaiore l'edizione 2019 della Tirreno - Adriatico: una prova condizionata dal maltempo che ha rallentato la marcia delle prime squadre al via e del miglioramento delle condizioni meteo che ha messo le ali agli ultimi team in gara.

La classifica di giornata è stata a lungo nelle mani della Jumbo Visma che, alla fine, è stata costretta ad inchinarsi allo strapotere della Mitchelton Scott di Adam Yates diretta da Vittorio Algeri.

Lungo il Lido di Camaiore ne sono successi di tutti i colori con un passante che ha tagliato la strada al treno della Bora Hansgrohe ed è stato investito da Oscar Gatto e Rafal Majka che fortunatamente se la sono cavata solo con qualche botta e qualche escoriazione.

L'ultimo brivido si è vissuto, invece, a poco più di un chilometro dall'arrivo della prova della Mitchelton Scott quando una signora con cagnolino bianco ha tentato di attraversare la strada proprio all'uscita dell'ultima curva ma è stata evitata per un soffio dagli atleti.

LA TAPPA DI DOMANI: 2^ Tappa – Camaiore - Pomarance 195 km
Tappa mossa e articolata specialmente nella seconda parte con finale in salita. Partenza da Camaiore e attraverso Montamagno si raggiunge prima Pisa e poi il Livornese per abbandonare la parte completamente pianeggiante in prossimità di Collesalvetti dove cominciano le prime dolci ondulazioni. Si sale a Castellina Marittima (GPM) per raggiungere il rifornimento tra San Martino e Casino di Terra. Qui comincia la parte tecnicamente più impegnativa che sale a Canneto per affrontare il secondo GPM della corsa dei due Mari a Serrazzano. Si giunge quindi una prima volta a Pomarance da dove si affronta una sorta di circuito che porta a Saline di Volterra e di lì lungo la salita finale di 12 km circa con punte del 16%.
alt ta 2t

Articoli simili

 


Articoli Recenti