5^ Giornata - 6 Giorni di Torino - S. Francesco al Campo (To)

Andrea Fin Martedì 18 Luglio 2017 Pista

Classifica generale dopo la quinta giornata:
1° Elia Viviani (Ita) - Francesco Lamon (Ita) 117 p.

a 1 giro:
2° Felix English (Irl) - Marc Potts (Irl) 69
3° Roman Vassilenkov (Kaz) - Sergey Shatovkin (Kaz) 35
4° Jiri Hochmann (Cze) - Jan Kraus (Cze) 32
5° Assylkhann Turar (Kaz) - Alishier Zhumakan (Kaz) 29

a 2 giri:
6° Christos Volikakis (Gre) - Zafeiris Volikakis (Gre) 89
7° Tristan Marguet (Fra) - Michele Scartezzini (Ita) 56
8° Hugo Velasquez (Arg) - Sebastian Donadio (Arg) 28
9° Ruben Ramos (Arg) - Facundo Lezica (Arg) 28
10° Antonio Cabrera (Chi) - Mattia Viel (Ita) 18

Alla vigilia del gran finale, Elia Viviani e Francesco Lamon (in maglia della Cooperativa Sociale Quadrifoglio) rafforzano la loro leadership nella classifica generale della 6 Giorni di Torino, che al Velodromo “Pietro Francone” di San Francesco al Campo ha visto concludersi la quinta serata.

Determinante la loro vittoria nell’americana finale, dove hanno guadagnato un giro grazie ad una spettacolare azione in compagnia di altre tre coppie e in risposta a ciò che avevano fatto poco prima gli irlandesi English-Potts (Mediolanum) e i kazaki Turar-Zumakhan (Ghioni e Valaperta), prime due coppie che, dopo un quarto di gara, avevano guadagnato il giro. 21 i punti di Viviani-Lamon alla fine, seconda piazza nell’americana per i cechi Jiri Hochmann e Jan Kraus (Bersano) a quota 14, terza per i kazaki Vassylenkov e Shatovkin (Casetti Forging) a 12, quarti English-Potts e quinti Turar-Zumakhan, uniche coppie a giri pieni. A premiare i vincitori sono stati l’assessore allo sport della Regione Piemonte, Giovani Maria Ferraris, e un’autentica leggenda vivente del ciclismo su pista, il campione olimpico del 1952 (cinque volte iridato) Guido Messina.

Ora Lamon e Viviani guidano la generale con 117 punti, unica coppia a giri pieni: vincendo l’americana infatti hanno messo in tasca altri 20 punti, superando quota 100 e guadagnando così un altro giro. Alle loro spalle English-Potts, a quota 69 e ad un giro di ritardo, mentre al terzo posto si trovano i kazaki Vassylenkov e Shatovkin (Casetti Forging) a 35.

Sesta piazza per i greci Christos e Zafeiris Volikakis (CR Technology), che hanno 89 punti, ma due giri di ritardo dai leader e uno dalle altre quattro coppie che li precedono. I greci hanno vinto anche stasera la prova del giro lanciato, con il tempo di 21”717, davanti a Viviani – Lamon (è stato quest’ultimo a percorrere il giro cronometrato, completandolo in 22”026) e Marguet – Scartezzini (Papani Acciai), 22,710.

Ad aprire la serata era stato lo scratch internazionale Uci, che ha visto imporsi anche in questo caso il greco Christos Volikakis davanti all’uzbeko Ruslan Fedorov e all’argentino Facundo Crisafulli.

Momento speciale quello vissuto dai Giovanissimi del Velodromo Francone, che hanno sfilato sull'anello della pista insieme ad Elia Viviani, Michele Scartezzini e Mattia Viel. Domani il gran finale, sempre con ingresso gratuito al Velodromo Pietro Francone di San Francesco al Campo.

Articoli simili

 


Articoli Recenti