3^ Giornata - 6 Giorni delle Rose - Fiorenzuola (Pc)

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 02 Agosto 2020 Pista

Velocità elite:
1° Sotirios Bretas (Grecia)
2° Tom Derache (Francia)
3° Matteo Bianchi (Italia)
4° Francesco Ceci (Italia)
5° Mattia Pinazzi (Italia)
6° Stijn Geluk (Olanda)

Omnium elite:
1° Benjamin Thomas (Francia) 140
2° Thery Schir (Svizzera) 125
3° Jan Willem Van Schip (Olanda) 119
4° Daniel Staniszewski (Polonia) 99
5° Francesco Lamon (Italia) 91

Classifica generale 6 Giorni dopo la terza serata:
1° Davide Plebani (ITA) - Stefano Moro (ITA) 68 p.
3° Francesco Lamon (ITA) - Michele Scartezzini (ITA) 37
3° Matteo Donegà (ITA) - Emanuele Amadio (ITA) 32
4° Nicolò De Lisi (SUI) - Nico Selenati (SUI) 18
5° Yoeri Havik (NED) - Jan Willem Van Schip (NED) 18

C'è ancora la firma del francese Benjamin Thomas sulle gare di classe 1 che si stanno svolgendo al Velodromo Attilio Pavesi di Fiorenzuola, nel corso della 23^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale. Il venticinquenne transalpino, vincitore in carriera di tre mondiali e quattro europei, dopo corsa a punti e scratch ha fatto suo anche l'omnium (con 140 punti), in maglia di campione del mondo, precedendo lo svizzero Thery Schir (125) e l'olandese Jan Willem Van Schip (119), argento ai mondiali.

Thomas che aveva chiuso al secondo posto la prima prova, lo scratch, alle spalle di Lamon, mentre la tempo race è andata al francese Donovan Grondin e l’eliminazione proprio a Thomas, davanti a Schir, che gli ha dato filo da torcere nella corsa a punti finale, ma alla fine non ha potuto nulla contro le accelerazioni del francese.

Altra gara di classe 1 che si è svolta quest'oggi è stata quella della velocità maschile, vinta dal greco Sotirios Bretas davanti al francese Tom Derache (2-0 in finale). Terzo tempo per il bolzanino classe 2001 Matteo Bianchi, che nella finale per il 3° posto ha sconfitto il campione italiano Francesco Ceci.

Infine, nell'unica gara della serata valevole per la classifica della 6 Giorni, il giro lanciato, successo dei polacchi Filip Prokopyszyn e Bartosz Rudyk (Inside) con il tempo di 20.829, davanti a Stefano Moro e Davide Plebani della Rosti (21.807). I due bergamaschi hanno così consolidato la loro leadership e guidano con 68 punti davanti a Scartezzini - Lamon (Acef) a 37 e Amadio - Donegà (La Rocca) a quota 32.  

Domani (domenica 2 agosto) il programma prevede l'inizio alle 18, con scratch Under 23 maschile e femminile, corsa a punti femminile, giro lanciato e madison. Un programma che, a causa delle previsioni di maltempo, potrebbe subire aggiornamenti

Articoli simili

 


Articoli Recenti