2^ Giornata - 6 Giorni delle Rose - Fiorenzuola (Pc)

Redazione - Ciclismoweb.net Venerdì 31 Luglio 2020 Pista

Scratch maschile:
1° Benjamin Thomas (Francia)
2° Donavan Grondin (Francia)
3° Stefano Moro (Italia)
4° Thery Schir (Svizzera)
5° Matteo Donegà (Italia)

Chilometro da fermo maschile:
1° Francesco Lamon (Italia) 1'04"122
2° Sotirios Bretas (Grecia) 1'04"137
3° Matteo Bianchi (Italia) 1'04"698
4° Francesco Ceci (Italia) 1'05"383
5° Tom Derache (Francia) 1'05"507

Classifica generale 6 Giorni dopo la seconda serata:
1° Davide Plebani (ITA) - Stefano Moro (ITA) 62 p.
2° Matteo Donegà (ITA) - Emanuele Amadio (ITA) 32
3° Francesco Lamon (ITA) - Michele Scartezzini (ITA)
4° Nicolò De Lisi (SUI) - Nico Selenati (SUI) 18
5° Yoeri Havik (NED) - Jan Willem Van Schip (NED) 18

Primo avvicendamento in testa alla classifica generale della 6 Giorni delle Rose di Fiorenzuola: al Velodromo "Attilio Pavesi", dopo la seconda giornata di gare, i nuovi leader della classifica generale sono i bergamaschi Davide Plebani e Stefano Moro, in maglia Rosti (peraltro azienda bergamasca anch'essa), che hanno conquistato l'americana finale, superando così Lamon e Scartezzini (Acef). Il momento decisivo è arrivato a 31 giri dal termine, con la tornata guadagnata (la prima di tutta la Sei Giorni) da Moro e Plebani insieme a Matteo Donegà ed Emanuele Amadio (Salumificio La Rocca).

Ora i due della Rosti comandano con 62 punti, inseguiti dagli stessi Donegà-Amadio a 32, che agganciano alla stessa quota gli ex leader Lamon-Scartezzini. Da quest'anno la classifica finale della 6 Giorni assegna punti per il ranking Uci della madison.

Ad aprire questa seconda serata è stata la finale dello scratch di classe 1 Uci, vinta d'autorità dal fuoriclasse francese Benjamin Thomas (che ha così bissato il successo di ieri nella corsa a punti), che ha guadagnato un giro in solitaria. A completare il podio un altro francese, Donovan Grondin, e Stefano Moro, che aveva dimostrato già un brillante condizione.

A chiudere il programma di classe 1 UCI, la gara del Km da fermo, vinta dall’azzurro Francesco Lamon: il veneziano si è imposto con il tempo di 1 minuto 4 secondi 122 precedendo di quindici millesimi il greco Sotirios Bretas (1’ 04” 137) e il bolzanino Matteo Bianchi, talento emergente delle discipline veloci.

Domani (sabato 1 agosto) il programma inizierà alle 16 con le prime prove dell'omnium di classe 1 maschile (una delle competizioni più attese) e del torneo di velocità, per poi proseguire dalle 20.45 con la finale e le gare delle 6 Giorni a coppie. 

Articoli simili

 


Articoli Recenti