Work Service: in campo per la solidarietà!

Redazione - Ciclismoweb.net Giovedì 28 Novembre 2019 News

Cosa unisce alcune promesse del ciclismo, dei pallavolisti di Serie A e degli atleti che soffrono di disabilità mentale? La risposta è semplice ed immediata: la passione per lo sport.

gruppo1Uno sport che rende tutti uguali e che regala il sorriso a chi ha il coraggio di mettersi in gioco e scendere in campo: lo hanno fatto ieri sera a Montegrotto Terme (Pd), nella palestra della Scuola Primaria Ippolito Nievo, alcuni atleti della Work Service Romagnano e della Kioene Pallavolo Padova che hanno incontrato i ragazzi della S.T.E.P. Abano per affrontere insieme un allenamento speciale.

L'associazione S.T.E.P. (Società Termale Euganea Paralimpica) di Abano Terme, che proprio in questo 2019 festeggia i 30 anni di attività, si distingue per l'educazione trasmessa alle persone diversamente abili attraverso diverse discipline sportive come il nuoto, il basket, il nordic walking e la pre-atletica. Con il coinvolgimento dell'Assessore allo Sport di Montegrotto, Pier Luigi Sponton, è nata nelle scorse settimane una importante sinergia tra la realtà presieduta da Alfredo Maniero, la formazione ciclistica di patron Massimo Levorato e la squadra di volley di Serie A, Fabio Cremonese che permetterà alla S.T.E.P. di usufruire della palestra di Montegrotto Terme dove ieri sera è stata organizzata una bella ed emozionante serata di allenamento comune.

Ma la collaborazione tra le tre società sportive non si fermerà qui: come già avviene tra la S.T.E.P. Abano e la Virtus Basket Padova, infatti, gli atleti della Work Service Romagnano hanno dato la propria disponibilità ad accompagnare altri allenamenti in palestra dei ragazzi del presidente Alfredo Maniero.

Entusiasta della serata l'assessore allo sport di Montegrotto Terme, Pier Luigi Sponton"L'amicizia e la passione che ci lega da tempo con Massimo Levorato e Fabio Cremonese ci ha dato l'opportunità, come amministrazione comunale, di fare qualcosa di utile e di concreto per una di quelle associazioni che rappresentano il fiore all'occhiello del tessuto sociale del nostro territorio. L'attività portata avanti dalla S.T.E.P. è apprezzata e preziosa per tante famiglie. Per questo motivo ribadisco la nostra volontà di dare vita a tanti altri eventi come questo che, nel segno della solidarietà, consentano di dare visibilità a quanto fanno i volontari della S.T.E.P. e di coinvolgere tante altre persone che abbiano la voglia di mettere a disposizione il proprio tempo libero in favore di questa realtà".

gruppo2"Voglio ringraziare Fabio Cremonese e Massimo Levorato per la disponibilità e la collaborazione dimostrata. Un grazie speciale va anche ai ragazzi della Work Service Brenta Romagnano che spontaneamente hanno devoluto parte dei premi conquistati nel corso della stagione 2019 per coprire alcune spese della nostra associazione" ha spiegato Alfredo Maniero, numero uno della S.T.E.P. Abano. "La nostra associazione è sempre alla ricerca di volontari, soprattutto per l'accompagnamento dei ragazzi nell'attività in piscina e in palestra. Per questo abbiamo accolto con piacere la disponibilità degli atleti della Work Service e dei giocatori della Kioene e la proposta dell'assessore allo sport, Pier Luigi Sponton, per creare altri eventi inclusivi che coinvolgano i nostri ragazzi".

All'allenamento di Montegrotto Terme hanno preso parte Mattia Gottardo e Pietro Merlo, giocatori della Kioene Pallavolo Padova accompagnati oltre che dal presidente Fabio Cremonese anche da Marco Gianesello, responsabile marketing della formazione padovana che ha sottolineato: "Abbiamo accettato volentieri l'invito della S.T.E.P. per una attività che rientra perfettamente nella nostra filosofia societaria. Siamo convinti del valore solidale dello sport e della forza che può avere un campo da gioco nel rendere tutti uguali e tutti amici. Siamo felici di aver potuto mettere a disposizione le nostre conoscenze per dare l'opportunità a questa associazione di usufruire di un impianto prezioso come quello di Montegrotto Terme".

Con la maglia della Work Service Romagnano erano presenti Mattia Garzara, Giacomo Panin, Andrea Sturaro e Andrea Violato accompagnati dal ds Biagio Conte che ha aggiunto: "Quando Stefano Pecorari ci ha proposto questa iniziativa ci è piaciuta da subito e i ragazzi, sensibilizzati da Massimo Levorato, sono stati i primi a mettersi a disposizione per fare qualcosa insieme alla S.T.E.P. e per lanciare un messaggio di solidarietà forte in grado di uscire anche dallo stretto ambito delle due ruote. In questo periodo dell'anno, affrontare la palestra, insieme a degli amici speciali, in maniera diversa da quella a cui siamo abituati credo sia un grande insegnamento per i nostri atleti, per trasmettere loro i valori più belli che caratterizzano il nostro sport e che vanno ben oltre alla semplice crescita atletica".

Work Service Romagnano, Kioene Pallavolo Padova e S.T.E.P. Abano pedalano insieme, dunque, nel segno della solidarietà: tanti i traguardi da conquistare insieme per dimostrare una volta di più come lo sport possa essere uno strumento per conoscere meglio il mondo della disabilità e per abbattere i muri che troppo spesso separano i vari ambiti.

E' possibile continuare a sostenere l'associazione S.T.E.P. di Abano Terme attraverso collaborazioni e donazioni con le modalità indicate sul sito: www.stepabano.it

Articoli simili

 


Articoli Recenti