Velodromo di Treviso: c'è del movimento all'interno del cantiere

Tina Ruggeri Giovedì 05 Settembre 2019 News

Lavori in ripresa al Velodromo di Treviso? Le vedette segnalano del movimento all'interno del cantiere di Spresiano. Nella giornata di ieri, infatti, al cantiere della struttura sono stati avvistati due ispettori che hanno controllato lo stato di avanzamento lavori. O meglio la situazione di come il velodromo era stato lasciato nello scorso mese di luglio quando si era aperta la procedura fallimentare della Pessina. Situazione diventata critica per l' impresa lombarda che, a causa di numerosi interventi pubblici ancora in fieri e per i quali non erano ancora stati dati i fondi statali necessari per terminare le costruzioni, era stata costretta a ricorrere al Tribunale. Nell’elenco delle priorità delle opere da portare a compimento c’è appunto il velodromo trevigiano, tanto atteso dal popolo delle due ruote.

af PHRS2875E quando ieri mattina i due ispettori sono stati visti aggirarsi nel cantiere “commissariato” e riaprire i cancelli è stato tutto un passaparola e una esultanza. “Sicuramente una presa visione dei lavori e dello stato dell’arte - afferma il presidente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco sempre in pole position affinché i lavori possano terminare nel prima possibile -. Il cantiere in un certo senso è stato abbandonato a se stesso per due mesi e c’è bisogno di capire cosa serve all’interno”.

"Già la notizia del sopralluogo è un’ottima notizia. Significa che a breve torneranno a transitare all’interno del cantiere i camion, gli operai e tutto quello che necessita per la ripartenza della costruzione della struttura, un grande catino già realizzato per la gran parte delle sue strutture portanti e delle fondamenta. Il resto, come avevo già illustrato nelle scorse settimane, sono opere che vengono realizzate all’esterno del cantiere di Spresiano. E parliamo della copertura, della pista in legno che viene fatto stagionare e posare in un secondo momento, di tutto l’impianto elettrico, l’illuminazione, i seggiolini per le tribune, gli spogliatoi. Insomma opere a corredo della struttura stessa. C’è da fare un censimento e ripartire” ha proseguito Di Rocco.

Qualche mese di pausa, insomma e ora i lavori potrebbero ripartire: la speranza di chi ambisce a girare all'interno del velodromo è questa ma la certezza si potrà avere solo nelle prossime settimane...

Articoli simili

 


Articoli Recenti