Us Azzanese: 70 anni e una nuova maglia

Andrea Fin Mercoledì 06 Gennaio 2016 News

Nasceva il 6 gennaio 1946, grazie alla passione di un gruppo di 13 amici trainati da Cesarino Stanzial e riuniti sul sagrato della chiesa di Castel d'Azzano (Vr), proprio nel giorno in cui i Re Magi resero omaggio al bambin Gesù. 70 anni dopo l'Us Azzanese è pronta per guardare ad una nuova stagione ancora con tanto entusiasmo e altrettanta determinazione: la squadra bianco-verde del presidente Graziano Mazzi ha festeggiato ieri i primi 14 lustri di ciclismo rilanciando la propria attività e presentando la nuova maglia che sarà indossata nella stagione 2016 dagli atleti scaligeri.

azzanese1"Non dobbiamo mai dimenticarci da dove siamo partiti e quanti sacrifici abbiamo fatto per arrivare qui" ha ricordato il presidente Mazzi, alla guida del team di Castel d'Azzano da ben 35 anni "La nostra passione ci ha portato a mantenere immutati i valori con cui è stata fondata questa società, nonostante il passaggio di tante generazioni di giovani di belle speranze. Voglio ringraziare l'amministrazione comunale, i soci e gli amici che sostengono con generosità la squadra; è stato un onore poter inserire il logo dell'Avis sulle nostre nuove maglie e sapere che questa associazione ci è vicina e apprezza lo spirito sociale del nostro team".

Una celebrazione sobria ma molto partecipata, alla presenza del sindaco di Castel d'Azzano, Antonello Panuccio, e del presidente del Comitato Regionale della Fci del Veneto, Raffaele Carlesso, quella che ha aperto il 2016 dell'Us Azzanese: "Un ringraziamento particolare va a Gianfranco Farinazzo, che in tutti questi anni da direttore sportivo ha saputo trasmettere alla squadra tutta la propria professionalità e la propria grinta, raggiungendo traguardi di assoluto prestigio. Quest'anno sulla nostra ammiraglia salirà un altro ds di grande esperienza come Sandro Dalle Vedove con l'obiettivo di far crescere un nuovo gruppo di giovani promesse" ha concluso Mazzi.

Emozionato per il nuovo esordio, Sandro Dalle Vedove ha sottolineato: "Ringrazio della fiducia e della stima che il presidente e tutta la società hanno riposto in me. Spero di essere all'altezza del ruolo affidatomi, l'obiettivo che ci siamo prefissati è quello di permettere ai ragazzi di dimostrare sulla strada tutto il proprio valore. Lavorerò con impegno ed umiltà per valorizzarli e per regalare le soddisfazioni più belle a questa grande famiglia".

Giovanissimi, esordienti ed allievi: questo l'impegno agonistico che vedrà ancora in prima linea l'Us Azzanese che non mancherà di salire in cabina di regia per mettere in cantiere i consueti appuntamenti annuali. A comporre la rosa chiamata a farsi largo tra gli allievi saranno Andrea Adami, Riccardo Pollini e Pietro Generali: sulla loro scia, nel segno della tradizione, crescerà la nuova generazione griffata Us Azzanese. 70 anni sono alle spalle: è tempo di ricominciare per scrivere una nuova pagina e in casa Us Azzanese l'entusiasmo è già alle stelle.

azzanese2

Articoli simili

 


Articoli Recenti