Treviso: inaugurati i Campionati del Mondo dei giornalisti

Redazione - Ciclismoweb.net Giovedì 26 Settembre 2019 News

Con la cerimonia di inaugurazione di questa sera, si sono aperti ufficialmente i Campionati Mondiali dei Giornalisti Ciclisti 2019 che il Veneto ospiterà nel corso dei prossimi tre giorni. Sul palco allestito in Piazza dei Signori, si sono alternate le autorità e gli organizzatori della di questa XX edizione. Dopo il saluto iniziale da parte dell’Assessore allo Sport del Comune di Treviso, Silvia Nizzetto, che ha sottolineato il valore del ciclismo nel territorio della provincia trevigiana, la parola è passata a Roberto Ronchi, presidente WPCC, l’associazione mondiale dei giornalisti con la passione del ciclismo su strada.

wpcc"L’edizione che stiamo aprendo è la numero 20, e questo rappresenta un importante traguardo per la nostra organizzazione – ha ricordato Ronchi – e siamo felici di poter festeggiare questo risultato in una regione come il Veneto con una grande passione per il ciclismo, e in particolare nella provincia di Treviso con una straordinaria vocazione per la bicicletta".
 
Dal punto di vista organizzativo, Enrico Cuman, responsabile del comitato locale, ha ribadito come: "L’evento è stato voluto per mettere in vetrina le qualità del nostro territorio, passando da eventi nel centro storico di Treviso fino alle colline di Valdobbiadene".
 
La presentazione tecnica del programma è stata affidata ad Andrea Fin del comitato organizzatore: "Si inizia domani pomeriggio con la cronometro di Villorba su un anello di 9 chilometri, e come centro nevralgico il Palaverde per poi proseguire sabato 28 settembre con la prova sprint di 300 metri nei pressi della centralissima Piazza del Duomo di Treviso".
 
Il clou dei mondiali sarà domenica con la prova in linea, che sarà ospitata dalla Prosecco Cycling in programma a Valdobbiadene dove giornalisti ciclisti si sfideranno su due distanze: 98 chilometri per le categorie M1 e M2 e 38 chilometri per gli uomini M3 e tutte le donne. Un totale superiore alle 200 iscrizioni dei giornalisti provenienti da 15 nazioni: oltre all’Italia, hanno sfilato le bandiere dei partecipanti provenienti da Algeria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Norvegia, Olanda, Polonia, Cechia, Russia, Slovenia, Spagna, USA, Ucraina.
 
A chiudere la cerimonia di inaugurazione, Federico Caner, Assessore al Turismo della Regione Veneto: "Stiamo lavorando intensamente per posizionare la nostra regione come destinazione turistica, e l’evento WPCC rappresenta un ulteriore momento internazionale dove mettere in mostra le eccellenze del Veneto – ha commentato l’assessore Caner – il nostro obiettivo è che gli ospiti iscritti a questi mondiali possano tornare a casa con un buon ricordo del territorio dove trascorreranno tre giorni di gare".

I vincitori delle gare odierne e tutte le medaglie d’oro delle competizioni ricevono in premio una sella di Selle Italia e un magnum prosecco di Villa Sandi. Il pacco gara che ogni concorrente riceve contiene uno scaldacollo SelleItalia, due AquaVitamin di San Benedetto e un cappellino della stessa azienda, una confezione di prodotti Pedon, un libro della Regione Veneto e numeroso materiale promozionale del territorio e delle aziende partner. A tutto ciò si aggiungerà il welcome pack della Prosecco Cycling di domenica 29 settembre.


Articoli simili

 


Articoli Recenti