Riforma dello sport: il CIO ribadisce la necessità di cambiare. E Di Rocco...

Andrea Fin Mercoledì 07 Agosto 2019 News

Il Comitato Olimpico Internazionale ribadisce la "proposta di organizzare una riunione congiunta con il Coni e le autorità governative competenti a settembre a Losanna per riesaminare attentamente la situazione e trovare una soluzione reciprocamente accettabile".

af PHRS2813E' quanto si legge in una seconda lettera inviata dal Cio al presidente del Coni, Giovanni Malagò, sul tema della legge delega in materia di riforma dell'ordinamento sportivo approvata ieri al Senato.

Intanto, nel corso del Consiglio Federale riunitosi in questi giorni a Roma, il presidente della FCI, Renato Di Rocco è intervenuto anche sulla questione "Sport e Salute": "Fermo restando alcuni punti della legge in discussione, che vanno chiariti per evitare eventuali problemi con il CIO, tutti noi dobbiamo comprendere che lo scenario dello sport italiano sta cambiando. Non possiamo più preoccuparci solo dei risultati agonistici, ma dobbiamo intensificare la nostra attività sul territorio per quanto riguarda la promozione." Il presidente ha inviato anche ad analizzare compiutamente i dati statistici degli ultimi anni, anche a livello di Comitati Regionali, per "incidere e sostenere l'attività ed aumentare la pratica sportiva."

In un concetto più ampio di promozione si inserisce anche la decisione del Consiglio di considerare, tra i requisiti richiesti per l'assegnazione dell'organizzazione dei campionati italiani, anche la capacità di promuovere adeguatamente l'evento attraverso i canali di comunicazione tradizionali e i social.


Articoli simili

 


Articoli Recenti