Pista: dal 2021 cambia tutto e i diritti TV...

Redazione - Ciclismoweb.net Lunedì 02 Marzo 2020 News

A seguito della creazione di un nuovo circuito commerciale per il ciclismo su pista da parte dell’Union Cycliste Internationale, UCI e Discovery annunciano oggi la nuova UCI Track Cycling World League al debutto nella stagione 2021/22. Una grande opportunità per il ciclismo su pista che potrà disporre dei canali di Discovery, e tutte le piattaforme digital di Eurosport, per svilupparsi su scala globale verso e oltre i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
 
IMG 0005In base all’accordo firmato a Berlino in occasione dei Mondiali Uci Track Cycling World Championships Presented By Tissot, la gestione, produzione e distribuzione TV della nuova World League sarà affidata alla Global Cycling Network (GCN) in collaborazione con Eurosport Events per un periodo iniziale di otto anni. La partnership garantirà un'ampia esposizione internazionale della World League attraverso le piattaforme Discovery e specialmente Eurosport, il canale sportivo numero uno in Europa, e GCN principale media brand del ciclismo.
 
Il nuovo circuito UCI della World League avrà un format dinamico, accattivante e perfettamente adatto ai tempi televisivi e alle migliori aspettative degli spettatori. L’obiettivo della World League sarà quello di rendere il ciclismo su pista più accessibile al vasto pubblico facilitando un format sempre più spettacolare.
 
Il programma della nuova World League prevede quattro gare maschili e femminili: sprint individuale, keirin, gara a eliminazione e scratch. La prima edizione debutterà a novembre 2021 in seguito ai prossimi Mondiali di ciclismo su pista e si concluderà nel mese di febbraio 2022 comprendendo tra i 4 e gli 8 round, ciascuno della durata di circa due ore. I migliori 9 pistard dello sprint e del keirin e tutti i medagliati dei Mondiali saranno selezionati per la World League. I partecipanti avranno maglie ispirate ai colori nazionali mentre i neo-campioni del mondo gareggeranno con la storica maglia iridata.

Gli obiettivi della nuova UCI Track Cycling World League saranno:
- Consentire ai pistard partecipanti di fare punteggio UCI grazie a un’assegnazione simile a quella dei Mondiali.
- Garantire ai migliori corridori della classifica generale di partecipare ai Mondiali UCI, grazie a una serie di wild-card, se le loro Nazionali non si saranno qualificate.
- Permettere ai pistard di competere ai premi in palio oltre ad avere un bonus di partecipazione.

Già a partire dal 2021, il calendario internazionale UCI di ciclismo su pista sarà così strutturato:
- La UCI Track Cycling Nations Cup in 3 tappe fra marzo e settembre.
- Gli UCI Track Cycling World Championships “spostati” a ottobre.
- L’UCI Track Cycling World League dal mese di novembre “in sostituzione” della Coppa del Mondo.


Articoli simili

 


Articoli Recenti