Friuli: una stagione d'oro, domenica il galà di premiazione

Redazione - Ciclismoweb.net Venerdì 22 Novembre 2019 News

Sarà una vera e propria giornata di festa all'insegna delle due ruote quella che domenica 24 novembre si terrà all'interno del Palazzo dei Congressi di Grado (Go) a partire dalle 10.00: una passerella d'onore che, alla presenza della vice-presidente della FCI Daniela Isetti e dei rappresentanti delle istituzioni regionali, sarà riservata ai migliori talenti e campioni del ciclismo del Friuli Venezia Giulia.

bandolinUna vera e propria parata dei big del ciclismo giovanile e professionistico voluta e allestita con passione dallo staff del Comitato Regionale friulano presieduto da Stefano Bandolin che, insieme ai consueti riconoscimenti di fine stagione, regalerà momenti di pura emozione agli atleti e ai tanti appassionati che hanno già confermato la propria presenza.

Luci, colori, immagini ed una location ricca di fascino sapranno suggestionare la folta platea di Grado in onore della comune passione per le due ruote senza contare gli interventi delle autorità e di personaggi carismatici del calibro dell'azzurro Alessandro De Marchi.

Confermata l'apprezzata formula "itinerante" della festa del ciclismo regionale che era stata inaugurata nel 2017 a Cividale del Friuli (Ud) ed era proseguita nel 2018 con il raduno di Trieste. Quest'anno toccherà alla provincia di Gorizia già messa al centro dell'attenzione grazie al passaggio di alcune delle più importanti competizioni friulane.

"Domenica avremo la possibilità di applaudire i giovani ragazzi e le tante società che anche quest'anno hanno portato in alto la bandiera del Friuli Venezia Giulia e per questo ci teniamo ad allestire un vero e proprio evento in grado di ripagarli dei tanti sforzi che hanno fatto in questo 2019" ha spiegato il presidente Stefano Bandolin. "Dal ciclocross alla strada, passando per il settore giovanile, la pista, la MTB, la BMX e il settore paralimpico sono tanti i friulani che hanno saputo mettersi in luce in campo internazionale senza contare le organizzazioni di alto livello che hanno richiamato sulle strade della nostra regione il meglio del movimento europeo: credo che possiamo essere soddisfatti della continua crescita del nostro movimento e che, giunti a fine stagione, non ci manchino i motivi per festeggiare".

Appuntamento dunque a Grado (Go), domenica mattina, per applaudire il ciclismo del Friuli Venezia Giulia che anche nel 2019 si è confermato come un vero e proprio ponte verso l'Europa nonchè al vertice del panorama nazionale.


Articoli simili

 


Articoli Recenti