Quando una gara diventa occasione per dare ulteriore spinta ad un progetto. Il Gp Liberazione di Roma, salvato grazie all'intervento del Ministro dello Sport, Luca Lotti, ha fatto accendere i riflettori sul mondo delle due ruote e ha portato il Governo ad interessarsi con ancor più attenzione alla legge Salvaciclisti presentata un mese fa (clicca qui per rileggere l'articolo) dal senatore Michelino Davico (GAL).

E' così che mercoledì prossimo a Roma, presso la Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio a Roma, il Ministro Luca Lotti, il vice-ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Riccardo Nencini, il presidente del Coni, Giovanni Malagò e il presidente della FCI, Renato Di Rocco, oltre a parlare del Gp Liberazione di Roma, presenteranno ufficialmente il nuovo decreto legge "salvaciclisti" che prevederà il rispetto della distanza di sicurezza di 1,5 metri in fase di sorpasso di un utente della bicicletta.

"In questo modo il Governo ha deciso di dare ulteriore impulso al disegno di legge che avevamo proposto e di cui l'opinione pubblica ha tanto parlato in queste settimane" ha commentato, entusiasta, il senatore Michelino Davico ideatore, insieme all'Avv. Patrich Rabaini e al prof. Marco Benedetti (FIAB) del disegno di legge di modifica dell'art. 148 del Codice della Strada. "Sono lieto di aver dato il via ad una campagna di sensibilizzazione forte su di un tema molto sentito in tutto il Paese che ha portato il Ministro a recepire, mi auguro in maniera completa, il disegno di legge che avevamo proposto anche insieme ad un gruppo di ex campioni delle due ruote, alla famiglia Cavorso una tra quelle toccate direttamente da una tragedia consumatasi sulle strade italiane, alla FCI e alla FIAB. In questo modo si accelereranno i tempi per l'approvazione della nuova norma attraverso un decreto legge e tutti i ciclisti potranno beneficiare di una ulteriore tutela sulle strade di tutta Italia. I tragici fatti di cronaca degli ultimi giorni hanno portato alla luce tante situazioni critiche che, proprio attraverso questa norma, potranno essere limitate se non risolte del tutto" ha applaudito Davico.

Attraverso il decreto legge che sarà presentato mercoledì prossimo, la norma "salvaciclisti" sarà promulgata direttamente dal Consiglio dei Ministri presieduto da Paolo Gentiloni, mentre il Parlamento avrà 60 giorni di tempo per convertirla in legge.

Articolo scritto da
Redazione - Ciclismoweb.net
Author: Redazione - Ciclismoweb.net