400x90 boyaca

Il Gs Guadense Rotogal ha dato inizio alla sua 41esima stagione. Tre team al via: giovanissimi, esordienti ed allievi con uno staff tecnico rinnovato. Il 2017 si presenta per alcuni aspetti l’inizio di un nuovo ciclo per il gruppo presieduto da Angelo Gallio in primis per quanto riguarda gli sponsor. Alle realtà storiche che sostengono il movimento (Rotogal, Bertoncello Graziano, Olivo Tappeti, Link Management, Zep, Tecnoespe e Cusinato Traporti) hanno abbracciato il progetto del Gs Guadense anche Vebre, Sliv, Arco e Costa Trasporti. Una patnership che permette di tenere in vita un movimento che quest’anno conta 25 atleti: sei allievi, nove esordienti e undici giovanissimi.

guadense 17Per quanto riguarda lo staff tecnico, dopo l’addio di alcuni direttori sportivi storici come Antonio Sabadin e Alex Zampedri, la società ha deciso di puntare sui giovani. Per gli allievi, Daniele Largoni ex corridore del Gs Guadense e già secondo allenatore della categoria, ha preso le redini del team supportato da Flavio Bontorin e Andrea Muraro. Per quanto riguarda la formazione invece confermati i tre padovani Riccardo Carretta, Andrea Bressan e Loris Attori ai quali si sono aggiunti tre primi anno cresciuti nel vivaio Nicolò Finamoni, Gabiele Vezzaro e Mattia Sabadin. La squadra ha fatto il suo debutto stagionale il 26 marzo scorso e ha colto due piazzamenti con il padovano di San Pietro in Gu Riccardo Carretta (nono posto a “La Bolghera” e decimo alla Coppa Dusevich).

Il team esordienti è stato invece affidato alla guida del crossista Yari Cisotto, anche lui ex corridore del Gs Guadense, alla sua prima esperienza come Ds. Al suo fianco il vicentino Diego Lavarda con il quale si trova a lavorare con un gruppo di nove atleti, la maggior parte debuttanti nella categoria. Erik Attori, Alessandro Cola, Michael Scarpiello e Giovanni Favero per il secondo anno mentre, per la categoria primo anno, i gemelli Alessandro e Filippo Gallio, Matteo Forte, Riccardo Ruffin e Alessandro Tiziani; tutti corridori che arrivano dal vivaio giovanissimi.

Domenica scorsa il debutto sulle strade di Lovadina di Spresiano (Treviso) che ha regalato il primo piazzamento stagionale con Filippo Gallio che ha colto il decimo posto allo sprint. Ultimi ma non ultimi, in quanto sono la vera linfa della società, i giovanissimi diretti da Imerio Cisotto e Davide Capozzo. Un gruppo di undici babies ciclisti pieni di grinta e voglia di fare che si sono distinti già alla prima stagionale sul circuito “Le Bandie”. Agli agonisti si aggiunge infine il gruppo cicloamatori che ogni anno si rende protagonista di piccole grandi imprese alla scoperta del territorio nazionale e non solo.

“La nostra società ha sempre creduto nel ciclismo giovanile – spiega il presidente Angelo Galliolo scorso anno abbiamo festeggiato i 40 anni di attività e sono orgoglioso di quello che abbiamo costruito negli anni. Non nego che a volte ci siamo trovati ad un bivio, se continuare o mollare, ma
siamo ancora qua. Abbiamo voluto dare fiducia ai giovani e sono convinto che tutte e tre e categorie faranno una buona stagione”.

Articolo scritto da
Redazione - Ciclismoweb.net
Author: Redazione - Ciclismoweb.net

News per giorno

April 2017
Mo Tu We Th Fr Sa Su
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30