COPPA ITALIA: la Southeast allunga ancora!

Redazione - Ciclismoweb.net Lunedì 07 Marzo 2016 News

La Coppa Italia prosegue la sua corsa e la Southeast Venezuela corre via nonostante a tenere banco nell'ultimo weekend di gare in Italia siano state soprattutto le formazioni World Tour; non poteva avvenire nulla di diverso, considerato l'elevato tasso tecnico del gruppo radunato al via di Strade Bianche e Gp Industria e Artigianato di Larciano.

PhotoScanferla 14775REGOLARITA' SOUTHEAST - A fare la differenza, in favore della formazione di Angelo Citracca, è stata la regolarità delle maglie giallo fluo e grigie. E l'urlo di rabbia di Andrea Fedi sul traguardo di Larciano fa da cartina tornasole delle capacità e delle ambizioni del team toscano, determinato ad imporsi anche di fronte ad un parterre di altissimo livello; la stessa regolarità ritrovata anche dagli uomini della Androni Giocattoli Sidermec che, in attesa di tornare al Giro d'Italia 2017, hanno guadagnato una posizione in classifica avvicinandosi alla Nippo Vini Fantini rallentata dal passaggio a vuoto nella Strade Bianche e apparsi sottotono rispetto all'avvio di 2016 anche a Larciano.

Pochi punti anche per la Bardiani CSF e per la Lampre Merida a punti solo in una delle due sfide del fine settimana.

NUOVO REGOLAMENTO - A un mese di distanza dal debutto italiano, la Lega Ciclismo Professionistico ha ufficializzato anche il regolamento di Coppa Italia che, se nei punteggi ricalca quello degli anni precedenti, ha aggiunto alcune novità decisamente interessanti. Innanzitutto nella partecipazione aperta ai "Gruppi Sportivi World Team, Professional Continental italiani o la cui nazionalità sportiva sia definita italiana dall’U.C.I. o che abbiano la maggioranza assoluta di corridori italiani all’atto dell’iscrizione U.C.I. per l’anno 2016. Sono ammessi, ai soli fini della classifica individuale e giovani, anche i corridori di Gruppi sportivi Continental inseriti dalla FCI nell’RTP del CONI o che aderiscono al programma denominato passaporto biologico o ranking federale”.

Oltre che "i Gruppi Sportivi non affiliati alla FCI e non associati alla Lega si iscrivono alla Coppa Italia-Campionato Italiano a Squadre 2016 versando alla Lega la quota di € 5.000,00 pari all’importo di Associazione alla Lega degli altri Gruppi Sportivi".

Non manca poi una previsione "sociale" che mirerà a promuovere la cronometro anche tra i professionisti: "I Gruppi Sportivi che aderiscono alla Coppa Italia, a sostegno della specialità olimpica e mondiale della cronometro,  si impegnano a partecipare con almeno tre atleti al Campionato Italiano crono open". E proprio i Campionati Italiani assegneranno 40 punti per la prova in linea e 20 punti per la prova contro il tempo. Sin qui le novità della Coppa Italia 2016 che anche quest'anno assegnerà un posto sicuro al prossimo Giro d'Italia.

Clicca qui per consultare la classifica aggiornata

Articoli simili

 


Articoli Recenti