Col Vetoraz ha portato il grande ciclismo al Vinitaly

Redazione - Ciclismoweb.net Lunedì 15 Aprile 2019 News

Col Vetoraz saluta con toni positivi l’edizione n.53 di Vinitaly giunta al termine. Allo stand, quest’anno completamente rinnovato nei colori con dettagli originali e creativi ispirati alla foglia di vite, simbolo distintivo dell’azienda, si è registrata una forte presenza di operatori di settore, wine lovers oltre all’immancabile ragguardevole rappresentanza della stampa.     
 
col vetQuattro giorni durante i quali Col Vetoraz ha raccontato attraverso le sue inconfondibili bollicine, la storia di una famiglia, i Miotto, e di un profondo senso di appartenenza territoriale con una terra eletta e unica, quella del Valdobbiadene DOCG dove tutto è Superiore, perché coltivato con rispetto, amore e cura.      
 
Passione, impegno e risultati, gli stessi principi condivisi dal mondo dello sport. Non è infatti mancata la visita dei grandi campioni del ciclismo italiano, Alessandro Ballan e Marco Velo, grandi amici oltre che profondi estimatori dei vini dell’azienda.   
 
Alla postazione di Col Vetoraz come di consueto erano in degustazione l’intera gamma di spumanti; il VALDOBBIADENE DOCG Superiore di Cartizze, il VALDOBBIADENE DOCG Millesimato dry, il VALDOBBIADENE DOCG Brut, il VALDOBBIADENE DOCG Extra Dry e il VALDOBBIADENE DOCG Brut ‘Dosaggio Zero’, ognuno dei quali interprete del grado più elevato di eccellenza all’interno della DOCG, denominazione nella quale Col Vetoraz continua orgogliosamente a detenere un primato distintivo per l’altissimo livello qualitativo della sua produzione.
 
Col Vetoraz Spumanti S.r.l.
Situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, la cantina Col Vetoraz si trova a quasi 400 mt di altitudine, nel punto più alto dell’omonimo colle adiacente alla celebre collina del Cartizze detta Mont del Cartizze. E’ proprio qui che la famiglia Miotto si è insediata nel 1838, sviluppando fin dall’inizio la coltivazione della vite. Nel 1993 Francesco Miotto, discendente di questa famiglia, assieme all’agronomo Paolo De Bortoli e all’enologo Loris Dall’Acqua hanno dato vita all’attuale Col Vetoraz, una piccola azienda vitivinicola che ha saputo innovarsi e crescere e raggiungere in appena 25 anni il vertice della produzione di Valdobbiadene Docg sia in termini quantitativi che qualitativi, con oltre 2.300.000 kg di uva Docg vinificata l’anno da cui viene selezionata la produzione di 1.250.000 di bottiglie. Grande rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio, estrema cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva e della produzione delle grandi cuvée, hanno consentito negli anni di ottenere vini di eccellenza e risultati lusinghieri ai più prestigiosi concorsi enologici nazionali ed internazionali.

Articoli simili

 


Articoli Recenti