Campionati Europei MTB Cross Country U23 - Graz (Aut)

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 29 Luglio 2018 MTB

Ordine d'arrivo femminile U23:
1^ Sina Frei (Svizzera) 1h23'31"
2^ Marika Tovo (Italia) a 1'06"
3^ Rocio Garcia (Spagna) a 2'08"
4^ Caroline Bohe (Danimarca) a 2'54"
5^ Chiara Teocchi (Italia) a 3'34"

Ordine d'arrivo maschile U23:
1° Joshua Dubau (Francia) 1h25'23"
2° Filippo Colombo (Svizzera) a 19"
3° Milan Vader (Olanda) a 43"
4° Simon Andreassen (Danimarca) a 1'04"
5° Alessandro Saravalle (Italia) a 1'54"

Si sono chiusi oggi a Stattegg (Austria) i Campionati Europei MTB Junior e Under 23 che hanno visto al via complessivamente 285 corridori di 31 nazioni.
La rassegna continentale ha registrato il dominio della nazionale francese che con 5 medaglie (due ori, due argenti e un bronzo) ha preceduto la Svizzera e l’Italia.

Ad aprire il programma dei campionati, a Stattegg, è stata la prova del Team Relay che ha registrato il successo dell’Italia. La squadra che ha schierato al via Luca Braidot, Marika Tovo, Filippo Fontana, Chiara Teocchi e Jury Zanotti si è imposta sulla Svizzera (con Joris Ryf, Alexandre Balmer, Alessandra Keller, Sina Frei e Filippo Colombo) soprattutto grazie ad un’entusiasmante ultima tornata che ha visto Jury Zanotti protagonista di un grande recupero ai danni dell’elvetico Filippo Colombo; recupero che gli ha concesso di tagliare il traguardo con 14” di vantaggio. A completare il podio, in terza posizione, si è classificata la Danimarca con Jonas Lindberg, Alexander Young Andersen, Simon Andreassen, Caroline Bohe e Malene Degn.

Pronostico rispettato nell’Eliminator femminile con il successo dell’ucraina Iryna Popova che, lungo lo spettacolare tracciato di Karmeliterplatz nel centro di Graz, si è imposta sulla francese Coline Clauzure e su Barbora Průdková (Repubblica Ceca). La prova maschile ha visto tra i protagonisti indiscussi l’atleta di casa, l’ex Campione del Mondo, Daniel Federspiel, che sostenuto dal tifo del pubblico locale si è guadagnato brillantemente l’accesso alla finale. A seguito di due false partenze nella finale, però, Federspield è stato squalificato e il podio è stato occupato da tre atleti francesi; vittoria per il Campione del Mondo in carica Titouan Perrin Garnier, che ha bissato il successo del 2017, davanti a Lorenzo Serres e Simon Rogier.

A Stattegg si sono invece disputate le gare del Cross Country. Tra le Donne Junior ad imporsi, come da pronostico, è stata l’austriaca Laura Stigger che è stata protagonista di una prova di grande autorità. Alle spalle della campionessa del mondo, la lotta per il secondo posto ha premiato la britannica Harriet Harnden che, nelle fasi finali di gara, ha staccato l’avversaria più diretta, la ceca Tereza Saskova che ha completato il podio.

Anche tra gli uomini il successo è andato al favorito della vigilia: lo svizzero Alexandre Balmer. Subito dopo la partenza Blamer, già secondo due settimane fa al Campionato Europeo su strada a Zlin (Repubblica ceca), ha fatto il vuoto e per tutta la durata della gara ha gestito il proprio vantaggio; alle sue spalle la gara è stata molto avvincente, in modo particolare tra gli italiani Avondetto e Toccoli e i tedeschi Schab e Kaiser. A tre tornate dalla conclusione Simone Avondetto ha fatto la differenza per andare a conquistare la medaglia d’argento davanti Leon Reinhard Kaiser (Germania).

Senza storia è stata la prova delle donne Under 23 con la campionessa del Mondo in carica, Sina Frei (Svizzera), dominatrice assoluta. La svizzera ha fatto il vuoto fin dalle prime battute ed ha pedalato sola al comando per tutta la gara che ha visto chiudere in seconda posizione l’italiana Marika Tovo e in terza la spagnola Rocio Garcia.

Particolarmente combattuta è stata l’ultima prova in programma, quella degli Under 23 che ha visto il francese Joshua Dubau protagonista indiscusso. Subito dopo il via Dubau ha attaccato e per tutta la durata della gara ha pedalato al comando con un vantaggio minimo nei confronti degli avversari più diretti che, nel finale, non sono riusciti a colmare il gap. Alle spalle del francese, in seconda posizione si è classificato lo svizzero Filippo Colombo a 19” mentre l’olandese Milan Vader ha chiuso al terzo posto a 43”. I Campionati Europei per la categoria Elite si terranno a Glasgow (Gran Bretagna) il 7 agosto.




Articoli simili

 


Articoli Recenti