Veneto Jrs: maglia rossa a Davide De Pretto

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 04 Ottobre 2020 Juniores

Iscritti: 123   Partiti: 107   Arrivati: 18
Tempo: 3h02'20"  118,3 km   Media: 38,929 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle)
2° Marco Palomba (Autozai Contri)
3° Francesco Busatto (Guadense Rotogal)
4° Davide De Cassan (Ausonia)
5° Samuele Bonetto (Uc Giorgione)
6° Giacomo D'Ambros (Cs Libertas Scorzè)
7° Edoardo Zamperini (Assali Stefen Omap)
8° Riccardo Pivato (Industrial Moro)
9° Matteo Sperandio (San Vendemiano)
10° Samuel Disconzi (Autozai Contri)

Una nuova perla arricchisce la stagione 2020 della Borgo Molino Rinascita Ormelle: oggi a San Vendemiano (Tv), il vicentino Davide De Pretto ha conquistato il titolo regionale degli juniores grazie ad una prova che lo ha visto grande protagonista sin dalla prima parte di gara.

deprettoIl forcing di De Pretto ha dettato la selezione in gruppo costringendo diversi atleti ad alzare bandiera bianca anzitempo: a giocarsi il successo è rimasto così un drappello di una decina di unità che dopo le salite di giornata si è presentato compatto con un netto vantaggio sui più immediati inseguitori sul rettifilo d'arrivo.

Ad assegnare il successo di giornata e la maglia di campione regionale veneto è stato così uno sprint a ranghi ristretti che ha visto prevalere nettamente un brillantissimo e determinato Davide De Pretto.

Il vicentino, già campione italiano nel ciclocross in questo 2020, ha conquistato a San Vendemiano (Tv) il suo secondo successo personale la decima per il team grigio-nero-verde.

Quella di oggi è stata una grande prova di tutta la squadra e Davide ha offerto una prestazione straordinaria" ha spiegato il ds Christian Pavanello. "Si tratta di una vittoria che ripaga Davide di tutto l'impegno che ci ha messo in queste settimane per preparare un appuntamento di prestigio come questo".

"E' stata un'altra bella domenica che ci ha regalato delle grandi emozioni; bellissimo vedere la squadra correre come un vero gruppo e le azioni di Davide che ci hanno letteralmente fatto esaltare"
ha concluso il presidente Pietro Nardin.

 

Articoli simili

 


Articoli Recenti