Campionati Europei in linea - Alkmaar (Ned)

Redazione - Ciclismoweb.net Venerdì 09 Agosto 2019 Juniores

Ordine d’arrivo:
1° Andrii Ponomar (Ucraina) 2h32’27”
2° Maurice Ballestedt (Germania) a 21”
3° Andrea Piccolo (Italia)
4° Enzo Leijnse (Olanda)
5° Marco Brenner (Germania) a 38”
6° Mathias Vacek (Rep. Ceca) a 43”
7° Olav Kooij (Olanda)
8° Casper Van Uden (Olanda)
9° Paul Penhoet (Francia)
10° Edoardo Zambanini (Italia)

A distanza di due giorni, dopo aver vinto il titolo europeo a cronometro, l'azzurrino Andrea Piccolo torna sul podio europeo per aver conquistato uno splendido bronzo nella prova in linea dedicata agli uomini juniores che ha concluso la terza giornata di gare dei Campionati Europei.

L'azzurrino, diciottenne e milanese di Pontevecchio, portacolori del Team Team Lvf, dopo la conquista dell'oro a crono sapeva di doversi mettere a disposizione della squadra nella prova in linea. Certo non immaginava arrivasse la seconda medaglia per lui in questa rassegna continentale.

"Una corsa davvero dura - ha commentato il CT De Candido - Prima di partire abbiamo deciso, visto le cadute avvenute in mattinata, di stare il più possibile davanti. Così abbiamo colto l'occasione appena è partita la fuga inserendo due uomini. Sul finale Andrea non ha ceduto ed ha dato tutto. Questo bronzo ci ripaga del grande lavoro svolto da tutta la squadra durante tutta la corsa".

In fuga per tutta la corsa - La gara è stata caratterizzata dalla fuga di alcuni corridori fin dall'inizio, mai raggiunti dal gruppo. Al secondo giro in questa fuga è entrato anche Piccolo. Il gruppetto è passato poi da cinque corridori, tra cui gli azzurri Andrea Piccolo e Tomas Trainini insieme ai tedeschi Brenner e Ballerstedt e all'olandese Leijnse, a otto con l'estone Karpenko, il belga Van Rycheghem e l'ucraino Ponomar.

Poco prima dell'ultimo passaggio, l'ucraino Ponomar si è staccato dalla testa del gruppo dando inizio alla sua cavalcata che lo vedrà poi conquistare in solitaria l'oro sul traguardo. Ad inseguirlo ci sono il tedesco Ballersterdt, argento poi all'arrivo e l'olandese Leijnse insieme ad un infaticabile Andrea Piccolo: i tre si sono giocati la volata per l'argento ed il bronzo.

Articoli simili

 


Articoli Recenti