Jun, Europei: l'Italia parte bene con l'oro di Andrea Piccolo

Redazione - Ciclismoweb.net Mercoledì 07 Agosto 2019 Juniores

Ordine d’arrivo:
1° Andrea Piccolo (Italia) 26’52”
2° Lars Boven (Olanda) a 12”
3° Enzo Leijnse (Olanda) a 14”
4° Adam Holm Jorgensen (Danimarca) a 27”
5° Gleb Karpenko (Estonia) a 34”
6° Antonio Tiberi (Italia) a 36”
7° Hugo Page (Francia) a 47”
8° Andrii Ponomar (Ucraina) a 48”
9° Maurice Ballerstedt (Germania) a 51”
10° Johannes Staune Mittet (Norvegia) a 1’00”

La giornata di apertura dei Campionati Europei strada e crono in corso di svolgimento in Olanda, si apre con una medaglia davvero spettacolare conquistata dallo junior Andrea Piccolo che veste i colori del Team Lvf, nella crono individuale di categoria.

piccolo1Sulla distanza di 22.4 km del percorso di Alkmaar, Piccolo registra un crono di 26'52" che vale uno splendido oro. L'azzurrino regala così all'Italia la prima medaglia, nonché il titolo europeo di categoria. La soddisfazione è doppia perché Andrea mette a tacere i padroni di casa, favoriti alla vigilia, gli olandesi Boven Lars, argento a 12" ed Enzo Leijnse, bronzo a 14". Un traguardo di Piccolo messo in evidenza anche dal sesto posto di Antonio Tiberi a 36" dal vincitore che pone l'accento su entrambi i talenti.

Per Andrea, milanese di Pontevecchio, questo oro si somma al bronzo mondiale di specialità conquistato nel 2018 e al titolo tricolore sempre a crono, conquistato nel 2019. Non solo. In questa stagione Andrea registra oltre 10 vittorie stagionali.

Per il CT Rino De Candido l'oro di Piccolo e il sesto posto di Tiberi rappresentano una grande soddisfazione: "Andrea ha corso davvero bene. Ho guidato in modo impeccabile nei momenti cruciali della corsa. Una crono eccezionale. Sono soddisfatto anche per il piazzamento di Tiberi che ha evidenziato l'ottimo lavoro che stiamo svolgendo".

Raggiunto al telefono Andrea Piccolo è ancora incredulo al successo ottenuto: "Sono molto soddisfatto anche se, in onestà, ancora devo comprendere fino in fondo quanto è successo. Ho preparato al meglio questo appuntamento con un programma di avvicinamento mirato. Anche le ultime due settimane di corse a cui ho partecipato avevano questo come obiettivo".

Per lui una crono gestita in modo impeccabile: " Avevo buone sensazioni fin da questa mattina. In gara ho saputo gestire bene le energie: i primi 12 km erano con vento a favore poi, il percorso di ritorno era esposto al vento contrario. Nonostante questo ho spinto molto anche nella seconda parte di gara perché sapevo che ero sotto di 2" dal leader nell'intertempo. E' andata bene!"

Un'emozione grande per Andrea salire sul gradino più alto del podio con la Maglia Azzurra: "Essere convocati in nazionale è già una grande emozione. Onorare in questo modo la Maglia Azzurra è davvero una soddisfazione inspiegabile".

Un titolo europeo dedicato alla famiglia di Andrea, perché il ciclismo è un "affare" di famiglia, a tutta la Nazionale ed il suo Team di appartenenza: "La mia dedica è per tutta la mia famiglia che sempre mi supporta; per mio zio Enzo che sempre mi consiglia, per tutto lo staff della Nazionale e per il mio Team di appartenenza che mi supporta nella programmazione lasciandomi lavorare in modo sereno".

Venerdì 9 Andrea Piccolo sarà nell'organico della Nazionale uomini Juniores che prenderanno il via per la prova in linea: "Un onore - commenta Andrea - sarò a disposizione della Squadra perché non mi si addice molto il percorso".

Articoli simili

 


Articoli Recenti