68° Trofeo Festa Patronale - Castiglion Fibocchi (Ar)

Antonio Mannori Lunedì 08 Ottobre 2018 Juniores

Iscritti: 81  Partiti: 59  Arrivati: 17
Tempo: 2h36'04"   103 km   Media: 39,598 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Gabriele Benedetti (Work Service Romagnano)
2° Jacopo Menegotto (Industrial Forniture Moro) a 1’00"
3° Luca Paladin (Industrial Forniture Moro)
4° Valter Ghigino (Uc Casano) a 1’06”
5° Matteo Sasso (Uc Casano) a 1’19”
6° Giulio Fabbri (Pitti Shoes Taddei-Conceria Mancini) a 1’31”
7° Guido Draghi (Stabbia Dover) a 1’53”
8° Enrico Baglioni (Stabbia Dover) a 2’10’
9° Nicolò Pencedano (Acqua e Sapone Mocaiana) a 2’15”
10° Francesco Caroti (Work Service Romagnano) a 2’46”

L’ultimo vincitore della categoria juniores in Toscana nel 2018 è un big della categoria, un giovane di classe e talento, l’azzurro Gabriele Benedetti. Oggi pomeriggio sul traguardo di Piazza delle Fiere a Castiglion Fibocchi, l’esponente della Work Service Romagnano guidato dai due tecnici toscani Matteo Berti e Francesco Sarri (suo mentore da sempre) si è presentato da solo dopo una fuga iniziata a una cinquantina di chilometri dal traguardo. Un vero e proprio rullo compressore di fronte ai suoi tifosi e agli sportivi presenti. Il diciottenne di Montemarciano fra i migliori della squadra azzurra anche nel recente mondiale in Austria, ha dato spettacolo cogliendo così la dodicesima vittoria stagionale.

Una vittoria quella di Gabriele che ricorda quella ottenuta 24 ore prima nel Giro delle Valli Aretine dal bolognese David Sebastian Kajamini. Un vincitore di classe e di lusso per questo 68° Trofeo Festa Patronale, al quale l’Us Fracor con il presidente Guidieri, Mannucci e Carnasciali e gli altri, il G.S. Acli ed il Comitato Organizzatore capitanato da Sirio Chiodini, hanno voluto aggiungere i Trofei Mario Zanchi e Fosco Frasconi, a ricordare un brillante corridore locale ed un dirigente e direttore sportivo di Castiglion Fibocchi, apprezzato da tutti. Una sessantina i corridori al via in uno splendido pomeriggio di sole su di un tracciato che prevedeva un primo tratto in linea, quindi sei giri di un anello di 7 Km e 600 metri e due tornare finali di un circuito locale sempre attorno alla località aretina. Dopo una prima parte tranquilla subito dopo metà gara è iniziato lo show di Benedetti mentre saliva l’entusiasmo dei suoi sostenitori presenti nonostante la giornata feriale.

Senza accusare flessione il valdarnese, primo assoluto nella classifica di rendimento della stagione juniores in Toscana, andava a concludere vittoriosamente la prova tra gli scroscianti applausi della folla presente sul traguardo. Tra le altre formazioni presenti segnalazione per la Casano (4 atleti nella Top Ten), per lo Stabbia Dover e per i veneti dell’Industrial Forniture Moro, Menegotto e Paladin, che si sono lanciati senza successo alla caccia dell’imprendibile e irresistibile Benedetti.

Articoli simili

 


Articoli Recenti