58^ Coppa Piero Mugnaioni - S.Giusto (Po)

Elisa Domenica 05 Giugno 2016 Juniores

Ordine d’arrivo:
1° Edoardo Sali (Team Franco Ballerini)
Km 100, in 2h26’, media Km 41,100
2° Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini)
3° Lorenzo Cataldo (Team Unicash Cipriani-Gestri)
4° Emanuele Pacini (Team Franco Ballerini)
5° Andrea Innocenti (Team Franco Ballerini)
6° Federico Marchi (G.C.Romagnano Guerciotti)
7° Filippo Magli (G.S. Stabbia Ciclismo)
8° Alessandro Iacchi (A.C. F.Bessi Calenzano)
9° Manuel Allori (A.C. F.Bessi Calenzano)
10° Giulio Chiti (A.C. F.Bessi Calenzano)

Tre giorni dopo la disputa del campionato toscano svoltosi a Mercatale di Cortona e vinto splendidamente dal fiorentino Manuel Allori, questa 58^ Coppa Piero Mugnaioni sulle strade della provincia di Prato, valevole anche come terza prova della challenge Ademaro Campaioli, non poteva che costituire una rivincita anche se il percorso era assai più breve e meno difficile.

Ha vinto il pistoiese di Ponte Buggianese Edoardo Sali del Team Franco Ballerini, società che ha dominato la volata sul traguardo pratese con altri tre atleti nei primi cinque e l’unico che ha saputo inserirsi in questa schiacciante supremazia è stato il pratese Cataldo, esponente della società organizzatrice.

Sali già fortissimo per suo conto in volata ed al quarto successo stagionale, ha dunque avuto compagni di squadra che ne hanno preparato la volata e per lui è arrivato il poker stagionale. Onore dunque anche ai compagni di squadra Bevilacqua, in grande forma il livornese in questa ultime settimane, Pacini e l’azzurro Innocenti.

Nella “Top Ten” dell’arrivo di questa classica nata lo stesso anno di fondazione della Cipriani & Gestri (1958), anche Magli e Iacchi sempre presenti e brillanti così come Marchi e Chiti. Due parole sul neo campione toscano Allori.

Non è mai stato un velocista e quindi il nono posto testimonia come il fiorentino abbia voluto onorare il suo primo impegno con sulle spalle la maglia bianco e rossa di campione regionale. La Coppa Piero Mugnaioni si è svolta su di un circuito di 25 Km da ripetere quattro volte con l’asperità del Seano, troppo poco per provocare selezione. I tentativi di fuga sono stati annullati e quindi volata a ranghi compatti. Domenica prossima juniores ancora da queste parti, a Grignano di Prato nel trofeo Lombardi e Saielli.

Servizio a cura di Antonio Mannori


Articoli simili

 


Articoli Recenti