48^ Coppa Sportivi di Bagnolo - Bagnolo di Prato (Po)

Antonio Mannori Domenica 24 Giugno 2018 Juniores

Iscritti: 162   Partiti: 142   Arrivati: 63
Tempo: 2h47'52   114,5 km   Media: 40,925 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Tommaso Rosa (Lan Service)
2° Flavio Cuppone (Team Paletti)
3° Jacopo Menegotto (Industrial Moro)
4° Enrico Baglioni (Gs Stabbia)
5° Andrea Biancalani (Team Unicash Due C)
6° Tommaso Nencini (Fosco Bessi Guspini)
7° Andrea Barzotto (Sanvendemiano Cycling Team)
8° Valter Ghigino (Casano)
9° Tommaso Perazzolo (Team Unicash Due C)
10° Gino De Vecchi (Industrial Moro)

Volata irresistibile e prima vittoria stagionale per Tommaso Rosa, juniores della Lan Service Zheroquadro a conclusione della 48^ Coppa Sportivi di Bagnolo di Montemurlo, valida anche per il titolo provinciale pratese conquistato dall’ottimo e bravo Andrea Biancalani che si è classificato quinto. Il successo di Rosa è stato netto. Sul lungo rettilineo di via Labriola la progressione del corridore del team ligure è stata notevole ed agli avversari non è rimasto che lottare per il secondo posto conseguito dall’emiliano Cuppone. A completare un podio interamente extraregionale il terzo posto del veneto Menegotto. L’arrivo era posto nei pressi della piazzetta dove sorge la scultura in bronzo dedicata al grande campione pratese di ciclismo Aldo Bini. Qui la premiazione dei primi tre e la consegna della maglia di campione pratese juniores a Biancalani mentre la premiazione finale si è svolta al Circolo Gelli.

Il primo dei toscani in gara è stato il valdarnese Enrico Baglioni (4°) che aveva vinto nel 2017 da allievo la classica pratese organizzata dal Velo Club Sano One e dall’appassionato Comitato di Bagnolo con Corsi, Mazzanti, Targetti, Savelli Chiara e Loberto, Visconti e Galeotti. In gara 142 juniores dei 162 iscritti in rappresentanza di 19 società. La gara ha fatto registrare un paio di fughe durante i 10 giri pianeggianti di Km 8,400 nella zona industriale di Montemurlo e Bagnolo, mentre nei tre finali con il “muro” della “Rocca” hanno cercato senza successo la soluzione di forza prima De Vecchi e quindi Guzzo. Nel finale ha provato anche Regnanti. Poi la volata finale di 20 corridori vinta in maniera irresistibile da Rosa.




Articoli simili

 


Articoli Recenti