25° Giro delle Colline Chiantigiane - Greve in Chianti (Fi)

Andrea Fin Domenica 10 Luglio 2016 Juniores

Ordine d'arrivo:
1° Matteo Sensi (Unicash Cipriani&Gestri)
Km 114, in 2h39’54”, alla media di Km 41,032
2° Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) a 2”
3° Matteo Giachi (New Project Pitti Shoes) a 4”
4° Manuel Allori (Fosco Bessi)
5° Klidi Jaku (Romagnano)
6)Vannelli; 7)Iacchi; 8)Biondi; 9)Botti; 10)Innocenti A.

Finale di incomparabile bellezza quanto palpitante ed incerto nel 25° Giro della Colline Chiantigiane-Trofeo Riccardo Galardi che riservato alla categoria juniores, ha chiuso la splendida giornata del “Ciclismo a Greve” promossa ed organizzata dalla locale Ciclistica Grevigiana col presidente Giuliano Monnetti, Daniele Tapinassi, Alberto Borgheresi ed i loro collaboratori. Ha vinto il pratese Matteo Sensi della Unicash Cipriani&Gestri che è riuscito a resistere al formidabile ritorno degli inseguitori e soprattutto dello scatenato tricolore Mattia Bevilacqua secondo sul traguardo come la domenica prima a Fabbrica di Peccioli nel Trofeo San Rocco al termine di quella volata discussa. Il successo di Sensi che nella prossima stagione debutterà come under 23 nella Figros Cycling Team, è meritevole sotto ogni punto di vista, perché il pratese guidato dalla troika tecnica composta da Malatesta, Musetti e Maggiore, è partito all’attacco negli ultimi chilometri non facili con qualche strappo in salita e continui saliscendi. Ha guadagnato un buon margine ma il gruppo non ha mai perso di vista il fuggitivo che sui lunghi rettilinei prima del traguardo del Viale G. Da Verrazzano a Greve era sempre più avvicinato dal gruppo. Sensi che finalmente ha coronato una serie di belle prestazioni centrando il primo successo stagionale, ha stretto però i denti, non si è mai voltato indietro e sul traguardo ha conservato 2” su Bevilacqua che gli hanno permesso finalmente di offrire alla società pratese del presidente Edoardo Zanobetti, la prima vittoria della stagione 2016. Il livornese di Salviano e campione italiano ha provato in extremis il tutto per tutto anticipando a sua volta il gruppo di una ventina di metri e questo gli ha permesso ancora una volta di ottenere la medaglia d’argento ma ha rimandato il primo successo in maglia tricolore a un’altra occasione. Il gruppo invece è stato regolato per il terzo posto dall’ottimo velocista Giachi, con quarta posizione per il campione toscano Allori e quinta per Jaku, altri due favoriti di questa bella competizione di Greve che ha visto al via circa 120 juniores in un torrido pomeriggio di sole. Una corsa che alla fine ha regalato emozioni con una vittoria sofferta e per questo ancora più bella per Sensi.

Servizio a cura di Antonio Mannori

Articoli simili

 


Articoli Recenti