22° Gp Claudio Cecconi A.M.- Vinci Loc.La Stella (Fi)

Andrea Fin Domenica 31 Luglio 2016 Juniores

Ordine d'arrivo:
1° Giordano Burocchi (Uc Foligno)
Km 116,3 in 2h57’24”, media 39,140 km/h
2° Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini)
3° Matteo Sensi (Unicash Cipriani&Gestri)
4° Filippo Magli (Stabbia Dover Andia Fora)
5° Marco Murgano (Uc Casano)
6)Biondi; 7)Passarino; 8)Pifferi; 9)Ninci; 10)Innocenti A.

Dopo l’impegno degli allievi al mattino “La Giornata dello sport” nel segno dell’amicizia è proseguita nel pomeriggio (34 gradi) con la gara della categoria juniores valevole per il 22 Gran Premio Claudio Cecconi-Neri Sottoli.it. Una bella gara con al via 126 juniores dei quali 35 extraregionali su di un percorso che presentava per due volte la salita di Cerreto Guidi ed a una ventina di chilometri dalla conclusione quella di Fornello. Prima della partenza premiato il livornese e campione italiano della categoria Mattia Bevilacqua che teneva particolarmente al successo in casa dello sponsor Neri Sottoli e che alla fine ha ottenuto il secondo posto. Ha vinto invece e con pieno merito l’umbro Giordano Burocchi dell’Unione Ciclistica Foligno che nel finale è stato bravissimo ed intelligente riuscendo ad anticipare un gruppetto che si è formato proprio durante la volata con il tricolore Bevilacqua giunto secondo e l’ottimo Sensi terzo.

E’ stata la salita del Fornello come previsto a provocare un vero e proprio terremoto nel gruppo che compatto e forte di 70 corridori ha affrontato questa salita nei pressi di Lamporecchio. Era lo stesso vincitore Burocchi ad attaccare per primo assieme al pratese Innocenti e la coppia proseguiva fino al gran premio della montagna di San Baronto dove era raggiunto dal pratese Sensi. Gli ultimi chilometri erano frenetici con l’attacco del maremmano Pifferi a 8 Km dall’arrivo ripreso nel finale da Sensi, Biondi e Burocchi mentre. Il gruppetto con il tricolore Bevilacqua impegnatissimo assieme al compagno di squadra Innocenti nell’inseguimento riusciva ad accodarsi in pratica ai battistrada a 250 metri dal traguardo. Nel frattempo l’umbro Burocchi aveva lanciato il suo attacco temendo il rientro del campione italiano e così negli ultimi metri l’atleta in casacca gialloblù sapeva conservare qualche metro nei confronti di Bevilacqua che aveva la meglio per il posto d’onore su Sensi. Un Bevilacqua bravo ma deluso per non aver offerto al patroni Giuliano Baronti il successo in una gara alla quale teneva tanto. Ottima l’organizzazione della Asd Stella Gli Amici di Claudio con la presidentessa Gabriella Menichetti e tra gli ospiti di questa stupenda giornata il presidente del Comitato Regionale Toscano di ciclismo Giacomo Bacci, il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e numerosi sportivi.

di Antonio Mannori

Articoli simili

 


Articoli Recenti