VIDEO, Carmignano: pioggia, fango, sole e Zambelli a braccia alzate!

Andrea Fin Venerdì 05 Agosto 2016 Juniores

Iscritti: 194   Partiti: 162
Tempo: 2h33'58"   114 km   Media: 44,425 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Samuele Zambelli (Us Ausonia Csi Pescantina)
2° Nikolas Huber (Sudtirol Campana Imballaggi)
3° Tommaso Campesan (Pressix P3 Mito Sport)
4° Antonio Taglioli (Sidermec)
5° Matteo Panarotto (Contri)
6° Alessandro Bond (Industrial Forniture Moro)
7° Moreno Marchetti (Work Service Liotto)
8° Nicolò Gozzi (Sidermec)
9° Thomas Bizzotto (Cyberteam Breganze)
10° Leonardo Marchiori (Borgo Molino Rinascita)

{youtube}i7cpeAg8A5w{/youtube}


PhotoScanferla 18490A Carmignano di Brenta (Pd), la giovane classica dello sterrato premia il trentino Samuele Zambelli (Us Ausonia Pescantina). La seconda edizione del Trofeo del Brenta sarà consegnata agli annali come la gara dei due volti: pioggia e sole, fango e asfalto, fatica vera e gioia incontenibile. Questi gli elementi che hanno confezionato una prova epica, che ha appassionato e fatto divertire lo sportivissimo pubblico padovano.

Alla fine, sul podio salgono due trentini: Samuele Zambelli che precede allo sprint, sulla linea del traguardo, Nikolas Huber (Campana Imballaggi) e l'enfant du pays Tommaso Campesan (Pressix P3 Mito Sport); questo l'epilogo dopo 114 chilometri di bagarre, iniziati sotto un autentico diluvio e baciati dal sole nella seconda metà di corsa.

Le sette tornate comprendenti i due tratti di sterrato hanno messo le ali ai più coraggiosi di giornata, facendo registrare continui allunghi e recuperi spettacolari; al suono della campana il gruppo è sfilato allungato ma compatto per selezionarsi nuovamente nei tratti di sterrato. Da questi sono usciti con un leggero margine di vantaggio sei atleti, raggiunti dallle prime avvisaglie del gruppo proprio in prossimità dell'ultima curva. Il disperato tentativo di Matteo Panarotto (Contri), di fatto ha lanciato lo sprint ad un attentissimo Samuele Zambelli che non si è fatto sorprendere, ha preso la testa ai 150 metri dal traguardo, e ha preceduto nettamente il gruppo dei migliori di una giornata che resterà indelebile nei ricordi di atleti, pubblico e addetti ai lavori.

Il Carmignano Bike Festival, promosso dalla amministrazione comunale di Carmignano di Brenta capitanata dal sindaco Alessandro Bolis e dall'assessore allo sport Stefano Devisoni, può festeggiare, dunque, la giornata più attesa dell'intero programma della settimana dedicata alle due ruote: i giovani juniores hanno onorato al meglio l'appuntamento rinnovando la grande tradizione ciclistica della cittadina padovana.

di Andrea Fin





Articoli simili

 


Articoli Recenti