VIDEO, VI-BI: buon compleanno Gleb Syritsa!

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 14 Aprile 2019 Elitè-U23


gallery orange

Iscritti: 171   Partiti: 158   Arrivati: 38
Tempo: 3h42'25"   174 km   Media: 46,939 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Gleb Syritsa (Lokosphinx)
2° Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà)
3° Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Désirée Fior)
4° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 17"
5° Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Désirée Fior)
6° Matteo Baseggio (Zalf Euromobil Désirée Fior)
7° Francesco Di Felice (General Store) a 2'45"
8° Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli)
9° Stefano Cerisara (Bike Team Nordest)
10° Filippo Bertone (Iseo Rime Carnovali)

La 75^ Vicenza Bionde è il regalo di compleanno più bello per il giovane russo Gleb Syritsa: 19 anni compiuti nel giorno della regina delle classiche in linea per Under 23 e la stazza del granatiere in grado di trionfare al termine di una fuga di oltre 150 chilometri in una giornata dal clima invernale che ha saputo scaldare il cuore degli appassionati delle due ruote a suon di emozioni e colpi di scena.

Sul podio con il russo salgono i generosissimi Filippo Baroncini (Beltrami) e Gregorio Ferri (Zalf) protagonisti del finale a tre che ha deciso la classica delle due province messa ottimamente in cantiere dagli uomini della Us Bionde capitanati dal presidentissimo Filippo Scipioni.

photors R003638LA CRONACA - Emozioni a non finire alla 75^ edizione della Vicenza - Bionde, la classicissima di primavera del calendario nazionale dilettantistico che  quest'oggi ha visto alla partenza 158 corridori.

Nonostante il freddo e un pò di pioggia la corsa è stata da subito vivace tanto che in diciannove corridori sono evasi dal gruppo lungo le rampe della Priabona, poco dopo 10 chilometri di gara. Ad andarsene erano: Gabriele Petrelli (CTFriuli), Marco Grendene (Sissio Team), Nicolò Parisini e Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Stefano Cerisara (Bike Team Nordest), Christopher Consolaro (Gallina Colosio Eurofeed), Cristian Rocchetta, Tommaso Rigatti e Riccardo Tosin (General Store Essegibi), Andrea Ferrari (Iseo Rime Carnovali), Gleb Syritsa (Lokosphinx), Matteo Polo (Named - Rocket), Omar Marouan ( Team Franco Ballerini), Jacopo Pesenti e Roberto Pasta (Palazzago), Matteo Zurlo, Gregorio Ferri e Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Davide Baldaccini (Team Colpack).

I diciannove al comando proseguivano di comune accordo raggiungendo un vantaggio massimo sul gruppo di 2'10".  Mentre a causa di una caduta Omar Marouan era costretto ad abbandonare la corsa, intorno al chilometro 123 si riportavano sui battistrada Matteo Baseggio e Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Desirée Fior) ed Enrico Spadini (Iseo Rime Carnovali).

Al chilometro 130 rimanevano al comando della corsa: Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior), Filippo Baroncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze), Gleb Syritsa (Lokosphinx) e Marco Grendene (Sissio), che però perdeva successivamente contatto.

Mentre il gruppo si frazionava ulteriormente andando a perdere oltre tre minuti sui battistrada, si metteva all'inseguimento del terzetto di testa un altro terzetto composto da tre corridori della Zalf Euromobil Désirée Fior: Matteo Baseggio, Pasquale Abenante e Matteo Zurlo che non riuscivano per un soffio a recuperare il poco gap rimasto fra loro e la testa della corsa.

Finale, quindi, a tre che ha visto trionfare nel giorno del suo compleanno il russo Gleb Syritsa (Lokosphinx), che con uno sprint veramente poderoso batteva il giovanissimo classe 2000 Filippo Baraoncini (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze) mentre terzo giungeva Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior).

LE VOCI DOPO IL TRAGUARDO - Entusiasta e sorridente sul traguardo e sul podio, Gleb Syritsa ha fatto incetta di premi alla Vicenza-Bionde riportando un nome straniero sul gradino più alto di Bionde di Salizzole: "Quando sono andato in fuga non pensavo di poter arrivare al traguardo perchè mancavano ancora tantissimi chilometri ed ero anche caduto nella prima parte di gara" ha spiegato il vincitore. "Sono felicissimo di avercela fatta specie oggi che è il mio compleanno: festeggiare così è bellissimo!"

Soddisfatto il presidente dell'Us Bionde, Filippo Scipioni"Un podio internazionale di questa caratura e lo spettacolo offerto dagli atleti quest'oggi, ci hanno consentito di chiudere al meglio la settantacinquesima edizione di questa manifestazione. Devo ringraziare ancora una volta tutti gli sponsor a partire da Fendt, Vicentini Carni, Forigo, Auto Vighini e Banca Veronese e tutti i volontari che compongono questa complessa ed efficiente macchina organizzativa. Appuntamento all'anno prossimo per la settantaseiesima Vicenza Bionde".





live orange
(Clicca su "live" per seguire la gara in diretta)


 

Le squadre al via:
Cycling Team Friuli
Work Service Videa
Team Franco Ballerini
Zalf Euromobil Désirée Fior
Pedale Scaligero
Sissio Team
General Store
Garlaschese
Gallina Colosio Eurofeed
Iseo Rime Carnovali
Northwave Cofiloc
Gs Trentino
Named Sport Rocket
Velo Racing Palazzago
Bike Team Nordest
Inemiliaromagna
Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze
Cycling Team Development Guerciotti
Naz. Bielorussia
KK Kranj (Slovenia)
Lokosphinx (Russia)
Team WSA KTM Graz (Austria)
Zappi's Racing Team (Gran Bretagna)

Il percorso:
Breganze, Molina di Malo, Malo, Priabona, Castelgomberto, Trissino, Montecchio Maggiore, Alte Ceccato, Montebello, San Bonifacio, Soave, Cazzano di Tramigna, Monte Tabor (GPM), Illasi, Caldiero, Vago di Lavagno, Zevio, Palù, Oppeano, Bovolone, Salizzole, Bionde. Indi circuito finale da ripetersi 5 volte.

alt vibi

Articoli simili

 


Articoli Recenti