8^ Tappa - Tour de l’Avenir - St. Michel de Maurienne - St. Sorlin d'Arves (Fra) - N.Cup U23

Redazione - Ciclismoweb.net Sabato 27 Agosto 2016 Elitè-U23

 

Ordine d'arrivo:
1° Neilson Powless (Stati Uniti) 2h25'00"
2° Lucas Hamilton (Australia) a 9"
3° David Gaudu (Francia) a 16"
4° Adrien Costa (Stati Uniti) a 19"
5° Edward Ravasi (Italia)
6° Michael Storer (Australia) a 24"
7° Egan Bernal (Colombia) a 48"
8° Léo Vincent (Francia) a 1'19"
9° Alex Aranburu (Spagna) a 1'22"
10° Tao Geoghegan Hart (Gran Bretagna)
28° Matteo Fabbro (Italia) a 7'04"
45° Giovanni Carboni (Italia) a 12'15"
47° Vincenzo Albanese (Italia) a 13'39"
95° Filippo Ganna (Italia) a 25'56"
96° Simone Consonni (Italia) s.t.

Classifica generale finale:
1° David Gaudu (Francia)
2° Edward Ravasi (Italia) a 24"
3° Adrien Costa (Stati Uniti) a 1'23"
4° Egan Bernal (Colombia) a 2'46"
5° Jai Hindley (Australia) a 3'09"
6° Tao Geoghegan Hart (Gran Bretagna) a 4'16"
7° Michael Storer (Australia) a 4'50"
8° Michal Schlegel (Rep. Ceca) a 5'15"
9° Harm Vanhoucke (Belgio) a 6'39"
10° Cristian Rodriguez (Spagna) a 8'34"
13° Matteo Fabbro (Italia) a 10'51"
61° Giovanni Carboni (Italia) a 1h09'31"
72° Vincenzo Albanese (Italia) a 1h16'25"
86° Filippo Ganna (Italia) a 1h26'25"
105° Simone Consonni (Italia) a 1h54'56"


Era dal 2012 e dal terzo posto di Mattia Cattaneo che l'Italia non saliva sul podio del Tour de l'Avenir. A riportare l'Azzurro a medaglia nella più importante gara a tappe riservata alla categoria Under23 ci ha pensato Edward Ravasi, alfiere del Team Colpack e stagista con la Lampre - come lo era Cattaneo a quel tempo - con tre successi all'attivo in questa stagione che, in terra di Francia, si è messo al collo l'argento al termine di un'ultima giornata vissuta coraggiosamente, in cui ha attaccato ripetutamente. L'oro invece, è rimasto in casa e ha premiato le splendide performances dell'FDJ - stageur con un contratto biennale già in tasca - David Gaudu, che ha riconsegnato al proprio Paese il trionfo dopo Warren Barguil, a segno sempre in quel "fatal" 2012. Bronzo agli Stati Uniti e ad Adrien Costa, primo nella cronometro individuale; quarta posizione, invece, per la Colombia e per Egan Bernal (Androni Sidermec).

Vincenzo Albanese (Hopplà Petroli Firenze), dominatore del tracciato d'apertura, ha ipotecato la Maglia Verde della classifica a punti che, nel 2014, era stata conquistata da Davide Martinelli.

ravasi avenir7L'ottava e ultima frazione dell'appuntamento conclusivo di Coppa delle Nazioni - anche se la challenge UCI si chiuderà ufficialmente con i Campionati Europei di settembre - della lunghezza di 72 km con arrivo alla Croix de Fer e la scalata intermedia a La Tussuire, ha sorriso allo statunitense Neilson Powless. L'alfiere a stelle strisce, che faceva parte di un tentativo forte altresì dei colombiani Egan Bernal e Daniel Martinez, ha aperto il gas sulle rampe della salita finale con novemila metri ancora da pedalare, lasciando i compagni d'avventura e andando a espugnare in solitaria la linea bianca di congedo al termine di una lunghissima fuga.

L'ascesa della Croix de Fer si è rivelata terreno di battaglia per gli uomini di classifica e, soprattutto, per Edward Ravasi e David Gaudu: i due principali pretendenti al trono si sono giocati la Maglia Gialla a suon di stoccate ma, nonostante la caparbietà del lombardo, la livrea del colore del sole è rimasta sulle spalle del 19enne bleu che, dopo la vittoria di Tignes, ha centrato anche il bersaglio più grosso e ambito.


LE MAGLIE:
MAGLIA GIALLA - Classifica generale: David Gaudu (Francia)
MAGLIA A POIS - Classifica GPM: Lucas Hamilton (Australia)
MAGLIA VERDE - Classifica a Punti: Vincenzo Albanese (Italia)
Classifica a Squadre: Australia

Di Silvia Tomasoni


[banner]G-SILVIA[/banner]


alt avenir8

Articoli simili

 


Articoli Recenti