VIDEO, Bassano - Monte Grappa: Prodhomme è nella storia!

Redazione - Ciclismoweb.net Domenica 22 Luglio 2018 Elitè-U23



Iscritti: 106   Partiti: 92   Arrivati: 57
Tempo: 2h56'23"   107,9 km   Media: 36,704 km/h

Ordine d’arrivo:
1° Nicolas Prodhomme (Chambery)
2° Aldo Caiati (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 10”
3° Alessandro Monaco (Petroli Firenze)
4° Alberto Giuriato (Cycling Team Friuli) a 20”
5° Filippo Conca (Palazzago) a 26”
6° Luca Covili (Mastromarco) a 30”
7° Andrea Bagioli (Colpack) a 40”
8° Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 1’12”
9° Dimitrii Markov (Gazprom RusVelo) a 1’32”
10° Emanuele Barison (Work Service) a 2’20”



Un francese sale per la prima volta sul gradino più alto del podio della Bassano - Monte Grappa: la regina delle classiche con arrivo in salita si conferma una prova affascinante, prestigiosa e di assoluto valore, merito degli uomini del Veloce Club Bassano 1892 capitanati dal presidentissimo Michele Cavalera che, nonostante la concomitanza con altre tre gare sul territorio nazionale, sono riusciti a garantirsi un lotto di partenti di assoluto spessore tecnico.

photors R000954LA CRONACA - A decidere la corsa animata sin dalla prima ora dall'allungo a tre portato da Fabrello (Zalf), Pedretti (Gavardo) e Tosin (Work Service) è stata, come sempre, la scalata verso Cima Grappa. Una volta ricompattati i ranghi all'imbocco della lunga ascesa finale, il primo ad allungare è stato Loris Conca (Palazzago): un'azione generosa quella del ragazzo diretto dall'ex professionista Salvatore Commesso che ha costretto i big ad uscire subito allo scoperto. A scandire il ritmo del gruppo sono stati gli uomini del Cycling Team Friuli che hanno condotto le danze sino a Campo Solagna dove, all'inseguimento di Conca, restavano solo una decina di uomini.

Qualche momento di studio tra gli inseguitori sino a quando, ad accendere la bagarre ci ha pensato il giovane transalpino Nicolas Prodhomme (Chambery) che si è lanciato all'inseguimento di Conca in compagnia del bresciano Aldo Caiati (Zalf Euromobil Désirée Fior); poco più indietro tutti gli altri che non hanno mai perso il contatto visivo con la testa della corsa.

Ai meno due dalla vetta il momento decisivo: Prudhomme con una progressione letale si libera della compagnia di Caiati, raggiunge e stacca Conca e si invola, tutto solo, verso il traguardo del Monte Grappa. Alle sue spalle risale con veemenza Alessandro Monaco (Petroli Firenze) che riesce ad agganciare Caiati proprio mentre Conca accusa tutta la stanchezza accumulata nei chilometri precedenti ed è costretto ad alzare bandiera bianca. La coppia azzurra viaggia di comune accordo ma ormai è troppo tardi per impensierire il battistrada: lo sprint tra Caiati e Monaco è buono quindi solo per assegnare le medaglie meno preziose.

UN FRANCESE NELLA STORIA - Il Monte Grappa per la prima volta in oltre 70 anni premia dunque un atleta francese: Prodhomme, classe 1997, alla prima vittoria stagionale, ha dimostrato di avere la classe e le qualità necessarie per lottare con i migliori grimpeur sui traguardi più prestigiosi. Per lui che spera in una chiamata dell'Equipe de France per il Tour de l'Avenir e per i prossimi Campionati del Mondo si tratta di un successo che lo fa entrare di diritto nella storia del grande ciclismo, in un albo d'oro che comprende anche i nomi di Gino Bartali, Ivan Gotti, Gilberto Simoni, Damiano Cunego, Fabio Aru e, ultimo in ordine di tempo, Aleksandr Riabushenko.

Ottime le conferme anche per gli scalatori azzurri che hanno gareggiato sotto lo sguardo attento del ct Marino Amadori: Caiati ha confermato quanto di buono aveva dimostrato al Giro d'Italia Under 23, da segnalare la crescita di Alessandro Monaco e quella del promettente Alberto Giuriato, decimo lo scorso anno su questo traguardo e ancora una volta brillante sulle rampe del Monte Grappa.


 

Le squadre al via:
CICLISTICA MALMANTILE
CYCLING TEAM VALCAVASIA
PEDALE SCALIGERO
BIESSE CARRERA GAVARDO ASD
BIOTRAINING CYCLING TEAM ASD
CTFRIULI
CHAMBERY CYCLISME
GAZPROM RUSVELO
NAZ. RUSSIA
DIMENSION DATA FOR QHUBEKA
MASTROMARCO SENSI FC NIBALI
NAMEDSPORT - ROCKET
NORTHWAVE – COFILOC
PETROLI FIRENZE HOPPLA’ MASERATI
TEAM COLPACK
TEAM PALA FENICE A.S. D.
WORK SERVICE VIDEA COPPI GAZZERA
ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR

Il percorso:
Piazza Liberta’, via Matteotti, via Gamba, Via Ferracina, via Campo Marzio, via Verci, Piazzale Cadorna, viale De Gasperi (partenza ufficiale), via Chini, via XI Febbraio (inizio circuito), via Cereria, via Ca’ Dolfin, via Colombo, via Capitelvecchio (S.S. 47 Valsugana), via Ca’ Rezzonico, via Parolini, viale delle Fosse, via Remondini, via Brocchi, via XI Febbraio, di Km. 7,500 da percorrersi 10 volte, poi viale Venezia, viale Montegrappa-Comune di Cassola, località Ca’ Cornaro-Comune di Romano d’Ezzelino, via Roma, (S.P. 148-Cadorna), a seguire Comuni di Pove del Grappa, Solagna, Borso del Grappa e Crespano del Grappa, totale Km. 107,900.

Articoli simili

 


Articoli Recenti