57^ Coppa Fiera di Mercatale - Mercatale Valdarno (Ar)

Redazione - Ciclismoweb.net Martedì 22 Marzo 2016 Elitè-U23

Iscritti: 300   Partiti: 236   Arrivati: 94
Tempo: 3h57'24"   165 km   Media: 41,702 km/h

Ordine d'arrivo:
1° Paolo Baccio (Mastromarco FC Nibali)
2° Marco Bernardinetti (Ciclistica Malmantile)
3° Jacopo Mosca (Viris Maserati) a 7"
4° Matteo Natali (Mastromarco FC Nibali)
5° Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli)
6° Raffaello Bonusi (General Store bottoli Zardini)
7° Antonio Zullo (Futura Team Rosini)
8° Daniel Savini (Hopplà Petroli Firenze)
9° Leonardo Basso (Selle Italia Cieffe Ursus)
10° Stefano Verona (Gragnano Sporting Club)

ajaxmailA tagliare per primo il traguardo di Mercatale Valdarno (Ar) è un ragazzino classe 1997, al primo anno nella categoria. Il "mondiale degli elitè" si è chiuso. infatti, con un giovanissimo Paolo Baccio (Mastromarco) davanti a tutti; il ragazzo di Avola che compirà 19 anni solo il prossimo 23 settembre è stato bravo a piazzare il proprio allungo velenoso all'ultimo chilometro sorprendendo il resto del gruppo ancora piuttosto folto e a non farsi più raggiungere da nessun avversario.

PRIMO HURRA' MASTROMARCO - Arriva dunque in uno degli appuntamenti più prestigiosi e ambiti dell'inizio stagione la prima vittoria targata 2016 per il Gs Mastromarco. Un successo che ha il sapore dolce della rivincita su tutti coloro che avevano snobbato il progetto portato avanti anche grazie all'appoggio di Vincenzo Nibali.

Sulla rampa conclusiva di Mercatale si è rivelata inutile anche la generosa rimonta di Marco Bernardinetti (Malmantile), costretto ad accontentarsi ancora una volta di una medaglia d'argento che non rende giustizia al valore di un atleta sempre combattivo e protagonista.

Completa il podio il piemontese Jacopo Mosca (Viris Maserati) che si è aggiudicato la volata del plotone inseguitore esultando sul rettifilo d'arrivo come se quello sprint fosse stato valido per la prima piazza; una corsa veloce, spettacolare e incerta fino all'ultimo quella andata in scena sulle strade del Valdarno in un pomeriggio piuttosto grigio.

ZALF E COLPACK A SECCO - Da segnalare che tra i primi dieci non figura nemmeno un alfiere di Zalf e Colpack, le due compagini che hanno dominato sin qui l'avvio di 2016 e hanno monopolizzato l'albo d'oro nelle ultime stagioni. In favore dei bergamaschi depone la lunga fuga tentata da Fausto Masnada nella fase centrale di corsa mentre per i trevigiani, fatale, è stata la caduta nel finale di gara, fortunatamente senza gravi conseguenze, dell'attesissimo Nicola Bagioli.

“Stavo molto bene, ero in un’ottma posizione e così sono partito, ho dato tutto e quando mi sono accorto che nessuno poteva più superarmi è esplosa la gioia. Quasi non ci credo, sono felicissimo per me e per tutta la squadra. L’inverno ho lavorato molto bene, l’inizio di stagione con lasquadra è stato ottimo, recentemente ho anche partecipato a uno stage di allenamnto con la nazionale. Sono tutti passaggi che mi stanno facendo crescere e maturare. Adesso voglio continuare in questa direzione” ha spiegato dopo il traguardo Paolo Baccio.



“Oggi Baccio ha fatto un numero straordinario. Corse come Mercatale non si vincono per caso” ha aggiunto il direttore sportivo Gabriele Balducci. “Abbiamo scelto questo ragazzo perchè pensiamo possa avere i numeri e le doti per emergere. Certo è ancora molto giovane e deve crescere, lavorare e maturare con calma senza bruciare le tappe. Comqunque questa vittoria è una gioia enorme che ci ripaga dei sacrifici fatti. Non è una rivincita come pensa qualcuno, ma la conferma che abbiamo fatto bene a proseguire con il progetto Mastromarco senza seguire altre strade perché crediamo fermamente in quello che facciamo. A chi voleva una risposta direi che oggi l’abbiamo data in modo esauriente, simao una squadra vincente. Dedichiamo questa vittoria a tutti i nostri sponsor a quelli nuovi, arrivati quest’anno, e a quelli che ci sostengono con passione e fiducia da tante stagioni. L’ho sempre detto, questo è un gruppo giovane ma dal grande futuro, abbiamo solo bisogno di tempo per crescere ma essere già arrivati in cima al podio ci da fiducia e morale per continuare a lavorare. Questa vittoria deve fare da traino a tutto il gruppo, ai più giovani e a quelli più esperti”.


 

Le squadre iscritte:
ARAN  CUCINE
A.S.D. CICLISTICA MALMANTILE
A.S.D. CYCLING TEAM VALCAVASIA
A.S.D. TEAM CINGOLANI SENIGALLIA
A.S.D. ZHIRAF
A.S.D.TEAM FRIULI SANVITESE
ALTOPACK EPPELA COPPI LUNATA
ASD ACQUA & SAPONE TEAM MOCAIANA
ASD GENERAL STORE BOTTOLI ZARDINI
ASD MTBSANTAMARINELLA CICLIMONTANIN
ASD U.C. PORTO SANT'ELPIDIO
BELTRAMI TSA ARGON 18 TRE COLLI
BIG HUNTER SEANESE
CALZ.M.GRANARO MARINI SILVAN
CICLISMO 2000 TRENTINO ALTO ADIGE
CYCLING TEAM FRIULI
FIGROS CYCLING TEAM
FUTURA TEAM-ROSINI
GAIAPLAST-MAGLIFICIO L.B.-BIBANESE
GALLINA COLOSIO EUROFEED  A.S.D
GAVARDO BI&ESSE CARRERA TECMOR ASD
GRAGNANO SPORTING CLUB
GS BANCA POP. EMIL ROM GOBBI FRUTTA
GS MALTINTI LAMP. BANCA DI CAMBIANO
GSC VIRIS MASERATI SISAL MATCHPOINT-CHIARAVALLI
HAIBIKE LAWLEY FACTORY TEAM
HOPPLA' PETROLI FIRENZE
LIFE TEAM ASD
MARCHIOL SAN MICHELE VETRI
MASTROMARCO FC NIBALI SENSI CIPROS
NAMED SPORT - KEMO
OVERALL CYCLING TEAM
PIESSE CYCLING TEAM
S.C. VALLE SERIANA - CENE A.S.D.
S.C. VIRTUS VILLA A.S.D.
SELLE ITALIA-CIEFFE-URSUS
SESTESE ETRURIA AMORE & VITA
TEAM COLPACK
TEAM IDEA 2010 ASD
TEAM PALAZZAGO AMARU
TEAM VVF
TIME BIKE CICLI CAPRIO
U.C. PISTOIESE
U.S. F. COPPI GAZZERA VIDEA
US FRACOR SEMETICA SPHERA
VEJUS-TMF-CICLI MAGNUM
ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR

Il percorso:
Mercatale, Bucine, Levane, Montevarchi, Pestello, Miravalle, Bivio Miravalle, Rendola, Mercatale da ripetere 6 volte. Indi: Mercatale, Bucine, Levane, Bivio Caposelvi, Caposelvi, Pestello, Miravalle, Rendola, Mercatale.

Articoli simili

 


Articoli Recenti