VIDEO, Giro del Veneto: a Monte Berico è il giorno di Riccardo Lucca!

Redazione - Ciclismoweb.net Venerdì 05 Luglio 2019 Elitè-U23


gallery orange

Ordine d’arrivo:
1° Riccardo Lucca (Work Service Videa)
2° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 25”
3° Marco Landi (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 40”
4° Francesco Di Felice (General Store)
5° Davide Casarotto (General Store)
6° Andrea Di Renzo (VPM Porto S. Elpidio)
7° Edoardo Francesco Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior)
8° Francesco Baldi (Overall) a 43”
9° Davide Botta (Colpack) a 45”
10° Simone Ravanelli (Biesse Carrera)

Classifica generale:
1° Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Désirée Fior)
2° Davide Casarotto (General Store) a 18”
3° Edoardo Faresin (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 26”
4° Francesco Baldi (Overall) a 35”
5° Marco Landi (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 42”
6° Andrea Di Renzo (VMP Porto Sant’Elpidio) a 45”
7° Davide Botta (Colpck) a 51”
8° Simone Ravanelli (Biesse Carrera)
9° Nicolas Nesi (Work Service Videa) a 59”
10° Giacomo Garavaglia (Colpack)



La terza tappa del Giro del Veneto si è chiusa con l'impresa solitaria di Riccardo Lucca (Work Service Videa): il ragazzo diretto da Ilario Contessa ha saputo interpretare al meglio il tracciato della Montegrotto Terme (Pd) - Monte Berico (Vi) andando all'attacco sulle rampe della salita di Zovencedo ad una ventina di chilometri dal traguardo.

photors R0067581Un allungo pianificato dagli uomini del presidente Renato Marin e anticipato dal tentativo di fuga portato da Flavio Tasca e Luis Antonio Gomez Urosa nella prima parte di frazione che precedeva la scalata ai Colli Berici.

Sulle rampe di Zovencedo è poi arrivata la progressione vincente di Riccardo Lucca che ha scollinato con una quindicina di secondi di vantaggio sui più immediati inseguitori: un gap dilatatosi a vista d'occhio, pedalata dopo pedalata, sino a raggiungere il tetto di 1'10". Gli ultimi chilometri si sono trasformati in una cavalcata solitaria per Lucca che sulle rampe di Monte Berico ha trovato la propria passerella d'onore per firmare il primo successo personale in questo 2019.

"Questa vittoria la dedico a me stesso. Quest'anno volevo cambiare passo e iniziare ad essere protagonista sui traguardi che contano: oggi ho trovato una perla preziosissima che mi consente di lavorare con entusiasmo in prospettiva futura" ha spiegato dopo il traguardo Riccardo Lucca.

Secondo sulla linea del traguardo il vicentino Matteo Zurlo che ha preceduto di 15" il gruppo dei migliori di giornata andando così a prendersi la maglia rossa di leader della classifica generale.

 

Articoli simili

 


Articoli Recenti