Tricolori a cronometro: la FCI vara le crono-fantasia...

Andrea Fin Mercoledì 03 Ottobre 2018 Editoriali

Lo aveva suggerito (in maniera scherzosa) Alan Marangoni in piena estate, in un video poi diventato virale sui social: "Dato che manca in calendario il Campionato Italiano a cronometro suggerisco di organizzarlo noi in maniera autogestita..." e dalla struttura tecnica di Milano devono averlo preso in parola.

ph PHRS5114CRONO APERTA - Domani si correranno in Piemonte, con partenza ed arrivo a Cavour, i Campionati Italiani a cronometro open maschili e donne elitè ma sul tema non tutti sembrano avere le idee chiare. "Il 4 ottobre a Cavour saranno due le categorie in gara: Elite femminile e Open maschile, comprendente cioè Professionisti, Elite senza contratto e Under 23" è stato ribadito al vernissage piemontese e si leggeva nel comunicato di presentazione dell'evento. Peccato che gli Under 23 un campionato italiano a cronometro lo avessero già disputato in questo 2018 (vittoria di Edoardo Affini) e che i Campionati Italiani Elitè Senza Contratto fossero stati aboliti proprio dalla Struttura Tecnica a partire da questa stagione.

Un qui pro quo che non è solo formale ma anche chiaramente sostanziale a cui la FCI ha posto fine solo in queste ore ammettendo in gara esclusivamente gli elitè senza contratto tesserati per società dilettantistiche (saranno quattro: Andrea Toniatti, Jalel Duranti, Luca Taschin e Giovanni Petroni).

CRONOSQUADRE FANTASIOSA - Ma il meglio di sè la FCI lo ha dato, senza dubbio, in tema di cronometro a squadre. La prova tricolore che si correrà sabato a Treviglio (Bg) è al centro delle polemiche già da diversi giorni. Innanzitutto perchè per le categorie giovanili si è tornati ad ammettere le squadre composte da quattro atleti per allievi e juniores, diversamente dalla "stretta" a tre corridori dello scorso anno e poi perchè tra i dilettanti questa prova assegnerà ai team che vi parteciperanno i famosi 10 punti bonus per la classifica di qualificazione al Giro d'Italia U23 del 2019.

In attesa di conoscere se e come sarà riproposta la corsa rosa nella prossima annata (è stato pubblicato qualche settimana fa il bando di assegnazione, termine per la presentazione delle candidature per il prossimo 8 ottobre), si assegneranno 10 punti alle società partecipanti a questo Campionato Italiano. Ma attenzione: innanzitutto in questa specialità il titolo verrà assegnato ma la maglia non potrà essere indossata in nessuna prova dato che già siamo a fine stagione e che il ciclomercato è destinato a rivoluzionare le rose dei team che conosciamo.

Poi i punti saranno assegnati all'ID società con buona pace di chi aprirà nuovi team ad inizio 2019 trovandosi quindi discriminato, di chi chiuderà e di chi, anche a causa del divieto alle "affiliazioni plurime", nel 2019 si troverà con un ID diverso rispetto a quelli in dotazione quest'anno pur non cambiando nulla all'interno della propria organizzazione.

CONVOCAZIONI "CONTRO" - "Questa prova è stata pensata per promuovere la disciplina della cronometro a squadre" ribadiscono da Milano i vertici della FCI invitando tutti alla calma. Peccato che la contraddizione arrivi, secca, dalle convocazioni in azzurro degli Under 23 per il Giro dell'Emilia che si correrà proprio in contemporanea ai Campionati Italiani della cronometro a squadre. Convocazioni che, di fatto, toglieranno dei possibili protagonisti a questa rassegna tricolore. Convocazioni che arrivano tra l'altro post-mondiale, a fine stagione, e che, vista la concomitanza, minano alla base il concetto portato avanti dalla Struttura Tecnica Nazionale.

Viene da chiedersi il perchè questi Campionati Italiani cronosquadre non siano stati rinviati direttamente alla primavera del 2019: si sarebbe assegnato un titolo valido per un'intera stagione e si sarebbero premiate le formazioni per il Giro d'Italia U23. Ci sarebbe stato un buco in più nell'albo d'oro alla voce 2018, ma ce ne saremmo potuti fare ampiamente una ragione.

Insomma, dopo l'innovativa cronometro del Giro d'Italia Under 23 promossa dal ct Davide Cassani, la FCI sembra voler fare proprio di tutto per infondere un pò di fantasia alle prove contro il tempo... anche andare contro le proprie regole.

Di seguito l'elenco iscritti dei Campionati Italiani a cronometro Uomini Open e Donne Elitè

UOMINI (34)
Moscon Gianni (Team Sky)
Felline Fabio (Trek-Segafredo)
Cattaneo Mattia (Androni Giocattoli-Sidermec)
Ballerini Davide (Androni Giocattoli-Sidermec)
Frapporti Mattia (Androni Giocattoli-Sidermec)
Spreafico Matteo (Androni Giocattoli-Sidermec)
Ganna Filippo (UAE Team Emirates)
Troia Oliviero (UAE Team Emirates)
De Marchi Alessandro (BMC Racing Team)
Martinelli Davide (Quick Step - Floors)
Biagioli Nicola (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini)
Canola Marco (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini)
Cima Damiano (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini)
Marangoni Alan (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini)
Tizza Marco (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini)
Bertazzo Liam (Wilier Triestina Selle Italia)
Bevilacqua Simone (Wilier Triestina Selle Italia)
Coledan Marco (Wilier Triestina Selle Italia)
Pacioli Luca (Wilier Triestina Selle Italia)
Antonini Simone (Wanty-Groupe Gobert)
Carboni Giovanni (Bardiani CFS)
Maestri Mirco (Bardiani CFS)
Tonelli Alessandro (Bardiani CSF)
Duranti Jalel (Petroli Firenze Hoppla' Maserati)
Lizde Seid (Holdsworth Pro Racing)
Marengo Umberto (Kobanya Cycling Team)
Petroni Giovanni (Pol. Tripetetolo)
Ravanelli Simone (Biesse Carrera Gavardo)
Taschin Luca (Calz. m.Granaro Marini Si.)
Toniatti Andrea (Team Colpack)
Trosino Mirco (Amore&Vita-Prodir)
Corridori Edoardo (D'Amico Utensilnord)
Totò Paolo (Sangemini-MGK Vis)
Manuele Boaro (Bahrain Merida)

DONNE (25)
Longo Borghini Elisa (Fiamme Oro)
Confalonieri Maria Giulia (Fiamme Oro)
Barbieri Rachele (Fiamme Oro)
Balsamo Elisa (Fiamme Oro)
Pirrone Elena (Fiamme Oro)
Cecchini Elena (Fiamme Azzurre)
Ratto Rossella (Fiamme Azzurre)
Guderzo Tatiana (Fiamme Azzurre)
Bastianelli Marta (Fiamme Azzurre)
Valsecchi Silvia (BePink)
Pattaro Francesca (BePink)
Morzenti Lisa (BePink)
Ragusa Katia (BePink)
Marchesini Giulia (Aromitalia Vaiano)
Matteoli Emilia (Aromitalia Vaiano)
Fidanza Arianna (Eurotarget-Bianchi-Vitasana)
Gasparini Alice (Eurotarget-Bianchi-Vitasana)
Silvestri Debora (Eurotarget-Bianchi-Vitasana)
Bussi Vittoria (BJ Bike Club)
Lauria Greta (Kagol Cycling Team)
Fraiegari Giorgia (Born to Win)
Raimondi Jessica (Racconigi Cycling Team)
Cavalli Marta (Team Valcar)
Sanguineti Ilaria (Team Valcar)
Vigilia Alessia (Team Valcar)

Articoli simili

 


Articoli Recenti