Scorzè: il 2018 si chiude nel segno di Sala, Toneatti e Baroni

Andrea Fin Domenica 30 Dicembre 2018 Ciclocross

Open:
1° Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti)
2° Martino Fruet (Lapierre Trentino)
3° Luca Braidot (Cs Carabinieri)
4° Daniele Braidot (Cs Carabinieri)
5° Enrico Franzoi (Metallurgica Veneta GT Trevisan)
6° Federico Ceolin (Velociraptors)
7° Matteo Trentin (Mitchelton Scott)
8° Leonardo Cover (Sportivi del Ponte)
9° Mauro Caneva (Sportivi del Ponte)
10° Yari Cisotto (Fox Team)

Donne open:
1^ Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti)
2^ Sara Casasola (DP66)
3^ Silvia Persico (Gs Sorgente)
4^ Letizia Borghesi (Lapierre Trentino)
5^ Giovanna Michieletto (Libertas Scorzè)

Juniores:
1° Davide Toneatti (DP66)
2° Tommaso Bettuzzi (Selle Italia Guerciotti)
3° Tommaso Bergagna (Jam's Bike Buja)
4° Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita)
5° Cristian Calligaro (Jam's Bike Buja)

Donne juniores:
1^ Alessandra Grillo (Selle Italia Guerciotti)
2^ Nicole Pesse (Cicli Fiorin)
3^ Asia Zontone (DP66)

Allievi 2° anno:
1° Edoardo Tagliapietra (Libertas Scorzè)
2° Enrico Barazzuol (Sanfiorese)
3° Fabrizio Perin (Sanfiorese)

Allievi 1° anno:
1° Edoardo Bolzan (Sorgente)
2° Riccardo Risato (Industrial Moro)
3° Alessandro Gallio (Fox Team)

Donne allieve:
1^ Alice Papo (DP66)
2^ Lucia Bramati (Team Bramati)
3^ Benedetta Brafa (Melavì Focus Bike)

Esordienti:
1° Mattia Settin (Velociraptors)
2° Luca Graziotto (Gs Mosole)
3° Ettore Prà (Hellas Monteforte)

Donne esordienti:
1^ Valentina Corvi (Melavì Focus Bike)
2^ Giorgia Mengotti (Gs Mosole)
3^ Gaia Santin (DP 66)

Si chiude sul fango di Scorzè (Ve) il 2018 del cross tricolore. In una giornata in cui i valori, in vista dei Campionati Italiani in programma i prossimi 12 e 13 gennaio 2019, sono state molte le sfide avvincenti che hanno assegnato i successi di giornata.

ph PHRS9795Tra gli juniores la sfida a tre che ha visto protagonisti Toneatti, Bettuzzi e Bergagna si è chiusa con il successo del portacolori della DP66 ma solo al termine di numerosi sorpassi e controsorpassi e di uno sprint serratissimo; ha pagato dazio, invece, Davide De Pretto che, dopo essere sceso nelle retrovie è stato autore nelle ultime tornate di una splendida rimonta premiata, però, solo dalla medaglia di legno.

Una volata ha chiuso anche la prova degli open che ha sorriso a Stefano Sala, bravo a precedere uno scatenato Martino Fruet. La prova impreziosita dalla presenza del campione europeo strada, Matteo Trentin (che ha chiuso in settima piazza) dopo il buon avvio di Federico Ceolin ed Enrico Franzoi ha visto protagonista il tricolore Luca Braidot anche se a piazzare l'accelerata vincente ci hanno pensato, a due tornate dal termine, Sala e Fruet. Netta, infine, la superiorità di Francesca Baroni tra le donne open.

Articoli simili

 


Articoli Recenti