2^ Giornata - Campionati Europei Cross - Pont Chateau (Fra) - C.C.

Andrea Fin Domenica 30 Ottobre 2016 Ciclocross

Ordine d’arrivo open:
1° Toon Aerts (Belgio) 1h04’16”
2° Mathieu Van Der Poel (Olanda) a 45”
3° Wout Van Aert (Belgio)
4° Clement Venturini (Francia)
5° Jens Adams (Belgio)
6° Kevin Pauwels (Belgio)
7° Lars Van Der Haar (Olanda) a 49”
8° Marcel Wildhaber (Svizzera) a 55”
9° Steve Chainel (Francia) a 1’05”
10° Corne Van Kessel (Olanda) a 1’09”

Ordine d’arrivo donne open:
1^ Thalita De Jong (Olanda) 43’14”
2^ Lucinda Brand (Olanda) a 17”
3^ Caroline Mani (Francia)
4^ Jollen Verschueren (Belgio) a 22”
5^ Alice Maria Arzuffi (Italia) a 30”
6^ Sanne Cant (Belgio) a 48”
7^ Pavla Havlikova (Rep. Ceca) a 1’00”
8^ Sophie De Boer (Olanda) a 1’03”
9^ Ellen Van Loy (Belgio) a 1’18”
10^ Perrine Clauzel (Francia) a 1’22”

Ordine d’arrivo juniores:
1° Thomas Pidcock (Gran Bretagna) 44’03”
2° Nicolas Guillemin (Francia) a 14”
3° Timo Kielich (Belgio) a 22”
4° Antoine Benoist (Francia) a 35”
5° Antoine Raugel (Francia) a 48”
6° Maxime Bonsergent (Francia) a 1’07”
7° Ben Turner (Gran Bretagna)
8° Jeremy Montauban (Francia)
9° Andreas Goeman (Belgio)
10° Erwann Kerraud (Francia) a 1’11”
15° Filippo Fontana (Italia) a 1’19”
20° Patrick Favaro (Italia) a 1’37”
35° Lorenzo Calloni (Italia) a 3’18”

Il belga Toon Aerts e l’olandese Thalita de Jong hanno conquistato oggi a Pont-Château (Fra), i titoli di campione europeo elite di ciclocross. La rassegna continentale, seguita al Parco di Coët-Roz da 12.000 spettatori, ha visto primeggiare nel medagliere finale il Belgio con due medaglie d’oro e due di bronzo, davanti ai Paesi Bassi (un oro, tre argenti e un bronzo) e all’Italia e Gran Bretagna, entrambe con un oro.

Tra gli uomini elite il duello più atteso era quello tra il belga campione del mondo in carica Wout van Aert e l’olandese Mathieu van der Poel. Subito dopo il via al comando si è formato un drappello comprendente i migliori in gara nel quale si sono messi in particolare evidenza con alcuni attacchi Laures Sweeck (Belgio), Matthieu Boulo (Francia) e lo stesso Mathieu van der Poel. A cinque giri dal termine l’azione più decisa è stata proprio quella di Toon Aerts che in breve ha guadagnato un buon margine di vantaggio per andare a cogliere in solitudine il titolo continentale. Alle sue spalle lo sprint degli inseguitori, giunti a 45”, è stato regolato da Mathieu van der Poel su Wout van Aert.

Pronostico pienamente rispettato tra le donne con la campionessa del mondo Thalita de Jong protagonista di una condotta di gara impeccabile. L’olandese dapprima ha controllato la situazione per poi sferrare l’attacco decisivo a tre tornate dalla conclusione ed andare a tagliare il traguardo in solitudine con 17” di vantaggio sulle due immediate inseguitrici: la sua connazionale Licinda Brand, seconda, e la francese Caroline Mani, terza.

In mattinata si è corsa la prova riservata agli juniores e anche in questo caso ad imporsi è stato uno dei favoriti della viglia: l’inglese Thomas Padcock che ha avuto la meglio su Nicolas Guillemin (Francia) e su Timo Kielich (Belgio)  La rassegna continentale si era aperta ieri con la prova riservata alle donne Under 23 che ha registrato il successo dell’italiana Chiara Teocchi.

Subito dopo il via al comando si è formato un drappello con le favorite della vigilia con la francese Clauzel particolarmente attiva. Nelle fase finali di gara Chiara Teocchi, a due giri dal termine, ha forzato l’andatura per involarsi in solitudine verso il traguardo. Contro l’italiana nulla ha potuto la francese Hélène Clauzel che ha concluso al secondo posto a 11”, terza la rappresentante della Repubblica Ceca, Jana Czeczinkarova.

Particolarmente avvincente è stata la gara riservata agli Uomini Under 23 vinta allo sprint dal campione europeo uscente Quinten Hermans. Lungo il veloce e tecnico tracciato del Parco Coët-Roz nelle prime fasi di corsa sono stati proprio i corridori belgi ed olandesi a creare la selezione formando al comando un gruppetto di una quindicina di unità.

Le ultime tornate sono state caratterizzate da numerosi attacchi ma nessuno è riuscito ad andare a buon fine. Inevitabile dunque una conclusione a ranghi compatti con la netta vittoria di Quinten Hermans, che ha quindi bissato il successo di un anno fa a Huijbergen, davanti alla coppia olandese Joris Nieuwenhuis e Sieben Wouters. La prossima edizione dei Campionati Europei di Ciclocross si terrà a Tabor (Rep. Ceca) il 5 novembre 2017.



Articoli simili

 


Articoli Recenti