1^ Giornata - Campionati del Mondo Cross - Heusden Zolder (Bel) - W.C.

Redazione - Ciclismoweb.net Sabato 30 Gennaio 2016 Ciclocross

Donne Elitè:
1^ Thalita De Jong (Olanda)
2^ Caroline Mani (Francia)
3^ Sanne Cant (Belgio)
4^ Sophie De Boer (Olanda)
5^ Nikki Harris (Gran Bretagna)
6^ Sabrina Stultiens (Olanda)
7^ Eva Lechner (Italia)
8^ Kaitlin Antonneau (Usa)
9^ Christine Majerus (Lussemburgo)
10^ Sanne Van Paassen (Olanda)
27^ Alessia Bulleri (Italia)

Giornata da incorniciare per l’Olanda che anche nella prova delle Elitè è riuscita a strappare la medaglia d'oro grazie alla sorprendente prestazione di Thalita De Jong. Le speranze dell'oro per l'Italia affondano sino alla settima posizione: niente da fare per Eva Lechner che tornerà da Zolder senza medaglie al collo. Sul podio salgono invece la francese Mani e l'attesa belga Sanne Cant.




Donne under 23:
1^ Evie Richards (Gran Bretagna)
2^ Nikola Noskova (Rep. Ceca)
3^ Maud Kaptheijns (Olanda)
4^ Sina Frei (Svizzera)
5^ Nadja Heigl (Austria)
6^ Ellen Noble (Usa)
7^ Alice Arzuffi (Italia)
8^ Juliette Labous (Francia)
9^ Alice Barnes (Gran Bretagna)
10^ Jessica Lambracht (Germania)
13^ Chiara Teocchi (Italia)
18^ Sara Casasola (Italia)
34^ Francesca Baroni (Italia)

Va alla Gran Bretagna il primo, storico, titolo mondiale riservato alle donne under 23. Ad alzare le braccia al cielo sul traguardo di Zolder è la britannica Evie Richards brava a fare la differenza sotto un autentico diluvio che ha reso ancora più difficile la prima delle due prove femminili in programma. La partenza-sprint di Chiara Teocchi aveva illuso il clan azzurro ma la rimonta della Richards al termine della prima tornata ha mandato in frantumi i sogni di gloria delle ragazze italiane costrette ad accontentarsi della settima e della tredicesima posizione sul traguardo finale.

Senza storia, la lotta per i tre posti del podio: alle spalle dell'imprendibile Richards, infatti, hanno fatto la differenza la ceca Noskova e l'olandese Kaptheijns.



Juniores:

1° Jens Dekker (Olanda)
2° Mickael Crispin (Francia)
3° Thomas Bonnet (Francia)
4° Kevin Kuhn (Svizzera)
5° Thomas Pidcock (Gran Bretagna)
6° Jakob Dorigoni (Italia)
7° Jappe Jaspers (Belgio)
8° Ivan Feijoo Alberte (Spagna)
9° Matthieu Legrand (Francia)
10° Niklas Markl (Germania)
20° Antonio Folcarelli (Italia)
29° Edoardo Xillo (Italia)
32° Michele Bassani (Italia)
44° Lorenzo Calloni (Italia)

Strepitosa vittoria di Jens Dekker nella prima gara andata in scena sul fangoso circuito di Zolder; l'olandese ci ha messo poco a mandare fuori giri l'intero gruppo, imprimendo un passo che si è rivelato irresistibile per tutti. A completare il podio sono i francesi Mickael Crispin (primo atleta di colore a conquistare una medaglia ai mondiali di ciclocross) e Thomas Bonnet.

Si è difeso come un leone il giovane Jakob Dorigoni, a lungo in lizza per il quarto posto è stato costretto a cedere il passo, nel corso dell'ultima tornata, alla maggior brillantezza dello svizzero Kuhn e del sorprendente britannico Pidcock. Solo settimo il belga Jappe Jaspers.


Clicca qui per seguire il video-streaming di tutte le gare>>>


Articoli simili

 


Articoli Recenti