Cafè, dilettanti pronti al debutto!

Redazione - Ciclismoweb.net Giovedì 21 Febbraio 2019 Ciclismo Cafè

CYCLING TEAM FRIULI:
L'apertura stagionale al Trofeo Laigueglia ha infuso ancora maggior entusiasmo nel gruppo del Cycling Team Friuli che ha dimostrato di saper gareggiare anche tra i professionisti senza alcun timore reverenziale.

Ha riscosso applausi da più parti, infatti, il comportamento delle casacche bianco-nere nella classica ligure che, tra gli altri, ha visto protagonista Emanuele Amadio rimasto in avanscoperta per tutta la prima parte di gara.

Archiviata questa prima esperienza il team friulano ripartirà sabato con la 95^ Coppa San Geo che si correrà in terra bresciana sul consueto tracciato ondulato: al via, guidati dal DS Andrea Fusaz, ci saranno Giovanni Aleotti, Emanuele Amadio, Mattia Bais, Matteo Donegà, Filippo Ferronato e Gabriele Petrelli.

Domenica, poi, sarà la volta di un'altra importante trasferta in programma alla 7^ edizione della Velka Nagrada di Izola (Slovenia), altro classico appuntamento di apertura per le migliori formazioni continental europee; in terra slovena, sotto la direzione del DS Renzo Boscolo, saranno in gara Mattia e Davide Bais, Alberto Giuriato, Massimo Orlandi e Nicola Venchiarutti. In contemporanea le maglie bianco-nere pilotate dal DS Alessio Mattiussi saranno impegnate anche nella kermesse di Castello Roganzuolo (Tv) con Matteo Donegà, Filippo Ferronato, Emanuele Amadio, Jonathan Milan e Gabriele Petrelli.

"L'esperienza che abbiamo maturato domenica al Trofeo Laigueglia è stata molto preziosa: i ragazzi hanno affrontato la prova senza timori reverenziali, dimostrando grande maturità. Nel prossimo fine settimana proseguiremo con un calendario misto per bilanciare l'attività in modo da consentire ai nostri giovani atleti di crescere in maniera graduale" ha spiegato il DS Renzo Boscolo.


WORK SERVICE VIDEA:
Il momento del debutto su strada si avvicina per la Work Service Videa F. Coppi Gazzera che sabato 23 febbraio affronterà le prime due sfide della stagione 2019. Ad attendere i ragazzi diretti dai DS Ilario Contessa, Massimo Manzardo e Paolo Baldan ci saranno infatti i tradizionali appuntamenti con la Coppa San Geo che si correrà a Prevalle (Bs) e con l'immancabile Firenze-Empoli.

Domenica, poi, per completare il tris di gare, è in programma la consueta kermesse sul circuito di Castello Roganzuolo (Tv) dove in palio ci sarà il 18° Gp De Nardi.

Tre gare molto diverse tra loro che offriranno la prima passerella a tutti i 14 ragazzi che compongono la rosa della formazione presieduta da Renato Marin; alla Coppa San Geo, infatti, prenderanno parte gli esperti Flavio Tasca e Luis Antonio Gomez Urosa a cui si aggiungeranno Riccardo e Simone Lucca, Nicolas Nesi, Michael Minali e Davide Boscaro. In terra toscana, invece, debutteranno Davide Adamo, Tommaso Campesan, Marco Viero, Emanuele Barison, Mattia Saccon e Filippo Mori.

"Arriviamo da una buona preparazione invernale che si è conclusa con il ritiro in Toscana dove abbiamo potuto lavorare tutti insieme per una intera settimana" ha sottolineato il DS Ilario Contessa. "I ragazzi godono tutti di una buona condizione fisica, ci aspettiamo di essere protagonisti da subito anche se il confronto con altri team che hanno già molti più chilometri nelle gambe rispetto a noi non sarà facile. La squadra, però, è molto motivata e sono certo che tutti daranno il massimo per iniziare con il piede giusto questo 2019".


ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR:
La Zalf Euromobil Désirée Fior è ormai pronta per il debutto stagionale: dopo mesi di preparazione in palestra e su strada, la nuova formazione forgiata dai patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior tornerà sui palcoscenici più prestigiosi con l'obiettivo di essere ancora una volta protagonista e vincente.

Per il primo weekend di gare i 17 atleti a disposizione dei tecnici Gianni Faresin, Fabio Mazzer e Luciano Rui, si divideranno su tre fronti: sabato a Prevalle (Bs) si correrà la 95^ Coppa San Geo mentre in contemporanea in terra toscana andrà in scena la 32^ Firenze-Empoli riservata agli Under 23.

Domenica, poi, appuntamento da non perdere sul circuito di Castello Roganzuolo (Tv) dove in palio ci sarà il 18° Gp De Nardi.

"Si tratta di tre gare tradizionali per la nostra apertura di stagione" ha sottolineato il team manager Luciano Rui. "Ci arriviamo in punta di piedi ma con la consapevolezza di poter contare anche quest'anno su di un gruppo che ha le qualità giuste per riuscire a fare la differenza su ogni terreno. La speranza è quella di ripetere l'exploit dello scorso anno quando riuscimmo ad aprire la nuova stagione con un bel successo alla Firenze-Empoli anche se non è mai facile fare previsioni: molto dipenderà anche dallo stato di forma delle altre formazioni e di come si metteranno le cose in corsa".

Fiducioso anche il DS Gianni Faresin che ha aggiunto: "Sappiamo di aver lavorato bene nel corso dei mesi invernali e di poter contare su di un gruppo molto unito. In vista del debutto di quest'anno c'è molta curiosità per capire quali saranno gli effettivi valori in campo e, in questo senso, le prime corse saranno molto utili per confrontarci con gli altri team. Aldilà di questo aspetto, la stagione si preannuncia molto lunga e, anche per questo, abbiamo scelto di far crescere gradualmente i nostri ragazzi per consentire loro di essere protagonisti sino al mese di ottobre".


ISEO RIME CARNOVALI:
Il debutto tra i professionisti ha galvanizzato l'entourage della Iseo Serrature Rime Carnovali: oltre alla fuga di Andrea Ferrari, bravo ad inserirsi nell'azione a sette che ha caratterizzato la prima parte del Trofeo Laigueglia, a strappare applausi è stato il piazzamento ottenuto da Simone Zandomeneghi, quarto tra gli Under 23 al traguardo.

In vista dell'appuntamento in programma domenica a Prevalle (Bs), che metterà in palio la 95^ Coppa San Geo, il ds Daniele Calosso ha confermato la stessa formazione che ha saputo essere protagonista in terra ligure. Per questo al via della classica bresciana saranno presenti Samuele Zambelli, Mirco Sartori, Simone Zandomeneghi, Mattia Baldo, Andrea Ferrari, Filippo Bertone e Nicholas Rinaldi.

Domenica, poi, sul circuito di Castello Roganzuolo (Tv) saranno in gara anche i più giovani del team giallo-blu con i fari puntati sullo sprinter Stefano Corti chiamato a gettarsi nella mischia per far valere le proprie qualità di uomo veloce.

"L'esperienza di Laigueglia è stata molto positiva per tutta la squadra che ha risposto bene anche alla distanza. Ripartiamo dalla Coppa San Geo con un gruppo consolidato e tanta voglia di essere ancora una volta protagonisti mentre domenica daremo spazio ai più giovani per consentire anche a loro di acquisire gradualmente il ritmo gara" ha riferito il ds Daniele Calosso. "Un programma che si ripeterà anche la prossima settimana con i più esperti che saranno in gara al Memorial Polese e i più giovani che si cimenteranno sul circuito di Mareno di Piave: proprio questa doppia attività ci permetterà di portare avanti il nostro progetto e di far crescere l'intero gruppo in vista degli appuntamenti più prestigiosi della stagione".


CASILLO MASERATI:
La lunga attesa è finita, sabato 23 febbraio il debutto assoluto del Team Casillo Maserati sarà in Lombardia, alla Coppa San Geo, storica prova di inizio stagione del calendario italiano degli Elite e Under 23.
Al via della gara nel Bresciano una squadra solida, esperta e attrezzata per fare bene con Filippo Tagliani (vincitore dell'ultima edizione), Yuri Colonna, Andrea Cacciotti, Mattia Pellizzer, Luca Coati, Simone Piccolo e Andrea Cervellera.

La seconda trasferta per il Team Casillo Maserati coinciderà con la Coppa San Bernardino in programma domenica. Per l'appuntamento sulle strade del Ravennate sono stati selezionati, oltre ai sette atleti provenienti dalla San Geo, Luca Regalli, Alex Raimondi, Martin Nessler, Mario Sartore e Nicolò Gozzi.


OVERALL:
Parte sabato 23 febbraio la  stagione numero 32 di OVERALL TRE COLLI Cycling Team. Ma l’emozione e’ sempre quella della prima volta.  Lo start a Prevalle sulle strade del Garda, nella classica Nazionale Coppa San Geo. Francesco Baldi, Filippo Ghiron, Simone Sano’, Riccardo Angiulli, Tristhan Breusa e Fabio Portigliatti saranno al via e sara’ compito loro inaugurare la nuova maglia celeste bianca dedicata al centenario di Coppi. Sara’ un primo test importante per verificare la condizione dei corridori che troveranno subito come avversari il meglio del ciclismo Nazionale. Nel collegiale tenutosi presso la sede operativa di Pasturana hanno dato ottimi segnali Baldi, Sano’ e Portigliatti, la strada sara’ il giudice inflessibile. E questi tre alfieri replicheranno domenica a Fucecchio al Trofeo La Torre, Kermesse sulle strade di Toscana. Per i due giorni:  Direttori Sportivi Gabriele Rampollo, Maurizio Bosio, meccanico Antonio Capuzzo.


DELIO GALLINA:
La Delio Gallina Colosio Eurofeed torna sul suolo italiano dopo la trasferta francese alla Boucles Haut Var che ha riservato al team una serie di buoni piazzamenti nelle prime dieci posizioni. I ragazzi di Turchetti e Raimondi sono pronti ora per l'esordio sulle strade di casa, sabato nella Coppa San Geo e in concomitanza alla Firenze-Empoli, e domenica 24 febbraio a Castello Roganzuolo, nel Trevigiano.

Si parte con la San Geo quindi, che l'anno scorso decretò il successo di Filippo Tagliani e che, quest'anno, la formazione bresciana proverà a riconquistare puntando soprattutto le sue chance di vittoria sul russo Dmitry Markov uscito in ottime condizioni dalla recente competizione in Francia. Al fianco del russo ci saranno Daniele Cantoni, Stefano Gandin, Davide Bauce, Mattia Soprana, Simone Peschiera e Luca Rastelli.

Sulla sponda toscana sono attesi invece Christopher Consolaro, Gabriele Porta, Emanuel Quaranta, Elia Menegale, Riccardo Bobbo e Nicolò Tamussi che disputeranno la classica in linea Firenze-Empoli giunta alla 32sima edizione.

Il terzo appuntamento di questo avvio di stagione coinciderà con la Medaglia d'Oro De Nardi in programma, domenica a Castello Roganzuolo, in Veneto. Al via 11 corridori tra cui Markov, Volpi, Bauce e Tamussi.

MASTROMARCO SENSI NIBALI:
Il team Mastromarco Sensi Nibali si presenta al via della nuova stagione. Il debutto in gara del 2019 è in programma questo week-end. Esordio tutto toscano, sono due gli impegni all’orizzonte. Si comincia sabato 23, come ormai di consuetudine per la formazione under23 toscana del presidente Carlo Franceschi, con la Firenze-Empoli. Replica immediata domenica 24 febbraio con il Gp La Torre a Fucecchio.

“E’ inutile nascondere che non è un inizio di stagione come tui gli altri. Ripartiamo determinati ma chiaramente nelle menti e nel cuore di tutti noi, soprattuto di chi faceva parte di questo gruppo già lo scorso anno, c’è il nostro Michael Antonelli. Il tempo passa ma non cancella quello che è accaduto. Con il tempo magari si abbassano le luci della ribalta sulla situazione, ma anche in silenzio e lontano dai clamori Michael, con la sua famiglia, continua la lunga e dura battaglia della riabilitazione e delle cure. Noi siamo con loro e come sempre detto lui è, e rimane, uno di noi” spiega il direttore sportivo Gabriele Balducci.

“Queste due gare rappresentano il punto di partenza della nostra nuova stagione agonistica. Direi che durante l’inverno la squadra ha lavorato bene. Anche l’ultima fase della preparazione svolta in Costa degli Etruschi ha dato dei buoni risultati dal punto di vista tecnico e fisico. L’età media della squadra è molto giovane. Dei 12 corridori che compongono la rosa ben 5 sono ragazzi al primo anno che debuttano nella categoria under23. Comunque il gruppo si è amalgamato bene, vedo entusiasmo e voglia di fare da parte di tutti, nuovi e vecchi, e questo è un aspetto molto importante. A livello di risultati ci sarà tempo e modo di lavorare, con l’obiettivo di crescere gara dopo gara. Certo una buona partenza diventa importante anche dal punto di vista mentale per trainare tutta la squadra” dice il diesse Balducci dal 2013 sempre in ammirglia a seguire i suoi ragazzi.

Nelle fila della Mastromarco Sensi Nibali i confermati dalla stagione 2018 sono Niccolò Ferri, Filippo Magli, Davide Masi, Giuseppe La Terra e Federico Rosati. I due nuovi innesti che arrivano già dalla categoria under23 sono Federico Molini e Gabriele Ninci. Cinque i più giovani che nel 2019 affrontano il salto di categoria: Gabriele Benedetti, Tommaso Nencini, Luca Roberti, Nicholas Spinelli e con loro il colombiano Fabian Acuna che ha appena inizato la sua avventura qui in Italia alla soperta del ciclismo europeo.


TEAM COLPACK:
Dopo le prime positive esperienze vissute tra i professionisti, il prossimo fine settimana la formazione Continental Team Colpack farà il suo debutto anche nel calendario nazionale italiano partecipando a quattro appuntamenti che apriranno la stagione della categoria Elite e Under 23.
Quattro le gare a cui la squadra del presidente Beppe Colleoni prenderà parte. Sabato 23 febbraio a Prevalle (Brescia) è in programma la 95/a Coppa San Geo, mentre un’altra parte del team sarà al via della 32/a Firenze-Empoli in Toscana.
Il Team Colpack si dividerà in due anche nella giornata di domenica 24 febbraio: in programma ci sono il 18° Gran Premio De Nardi di Castello Roganzuolo (Treviso) e il 57° Gran Premio La Torre a La Torre di Fucecchio (Firenze).

TEAM BELTRAMI:
Dopo il debutto stagionale alla Vuelta San Juan, in Argentina, e dopo aver partecipato domenica scorsa al Trofeo Laigueglia, prima gara italiana per professionisti, il Team Beltrami TSA – Hopplà – Petroli Firenze è atteso dal weekend che aprirà la stagione dei Dilettanti. La formazione Continental del team manager Stefano Chiari sarà impegnata domani, sabato 23, su due fronti, due classiche della categoria: la 95^ Coppa San Geo a Prevalle (Brescia) e la 32^ Firenze – Empoli. Parte della squadra resterà poi in Toscana per partecipare domenica al 57° Gran Premio La Torre, nell’omonima frazione nei pressi di Fucecchio (Firenze).

Il percorso della “San Geo” misura 149 chilometri, con partenza alle 12.30 dalla sede della ditta Ivar a Prevalle. Fra gli atleti della Beltrami al via ci sarà anche il bresciano (di Castel Mella) Matteo Furlan, classe ’98, terzo lo scorso anno sullo stesso traguardo.
Quasi in contemporanea partirà la Firenze-Empoli, dal suggestivo scenario di Piazzale Michelangelo, con 142 chilometri da affrontare. Fra i nostri sarà al via il senese classe ’97 Tommaso Fiaschi, secondo l’anno scorso.
Il giorno successivo, il Gp La Torre prenderà il via alle 14 e saranno 100 i chilometri da affrontare, con un circuito di 3,9 chilometri da ripetere 26 volte. In queste gare debutteranno in maglia Beltrami i “primo anno” Njcolò Parisini (alla San Geo) e Matteo Domenicali (alla Firenze-Empoli), entrambi classe 2000 e provenienti dalla categoria Juniores, oltre al brianzolo Davide Ferrari (1999), che già l’anno scorso era fra i Dilettanti, con la maglia della Viris.
A guidare la squadra nella gara bresciana sarà Roberto Miodini, mentre in Toscana saranno in ammiraglia Orlando Maini ed Enea Farinotti.

“Ci teniamo a fare bene in queste manifestazioni – spiega il tm Stefano Chiari -, perché, oltre ad essere vere e proprie classiche della categoria, si corrono in territori dai quali provengono molti dei nostri sponsor. Anche alcuni dei nostri atleti sono di quelle zone, per cui avranno ulteriori motivazioni. Dopo le esperienze di San Juan e Laigueglia, ora i ragazzi si confronteranno sostanzialmente con i loro coetanei, siamo curiosi di vederli all’opera in questo contesto”.

TEAM BRILLA:
Comincia ufficialmente la stagione su strada per la Northwave – Cofiloc domani sulle strade lombarde della 95° Coppa San Geo a Prevalle (BS),storica gara di apertura della stagione italiana Under23/Elite. Gara di categoria nazionale quella bresciana che vedrà sei atleti in maglia blu al nastro di partenza guidati dagli esperti Enrico Salvador ed Emanuele Favero, che saranno affiancati dai veterani in maglia Northwave Francesco Boaga ed Emanuele Paolini, dal veronese Michele Ferrais e dal classe 2000 Alberto Leoni, all’esordio nella categoria.

TEAM CINELLI:
Dopo la presentazione della squadra avvenuta a Caleppio di Settala (MI) nella sede della Cinelli e mercoledì a Isolona di Orero in Val Fontanabuona inizia la stagione 2019 dei ragazzi del team Cinelli unica squadra elite e under 23 della liguri. Domani, sabato 23 febbraio, gli atleti saranno impegnati su due fronti. A Prevalle (BS) in programma la 95^ edizione della Coppa San Geo organizzata dal G.S San Geo che si disputa sulla distanza di 142 km. Partenza alle 12.30 arrivo previsto intorno alle 16. Agli ordini del ds Luciano Gori saranno al via Davide Italiani, Matteo Rotondi, Antonio Vernengo, Valter Ghigino, Andrea Bordacchini, Matteo Sasso. Sempre sabato si svolge la 32^ edizione della Firenze - Empoli organizzata dal Gruppo Sportivo Maltinti che si disputa sulla distanza di 142 km. Partenza alle 13.15 arrivo previsto intorno alle 17. Il team Cinelli con il ds Francesco Ghiarè schiera al via Angelo Vitiello, Lorenzo Quartucci, Fabio Nicolino, Victor Bikanov, Patrick Nastasi, Daniel Nastasi, Matteo Barsotelli.

TEAM BALLERINI:
Toscana ed Emilia Romagna nel weekend di debutto del Team Franco Ballerini Under 23 - Albion che farà il suo esordio storico domani alle 12:40 nella suggestiva cornice di Piazzale Michelangelo da dove partirà la 32^ Firenze - Empoli.

Sono nove i corridori selezionati dal DS Andrea Bardelli per la "prima" stagionale con gli occhi puntati sul serbo Veljko Stojnic che ha impressionato fin dalle prime pedalate nel ritiro di Rufina.

"Sono orgoglioso ed emozionato di iniziare questa avventura nella categoria Under 23" afferma Bardelli "Erano anni che volevamo creare una squadra che desse continuità al progetto degli Juniores e ci siamo riusciti grazie all'aiuto di persone straordinarie come Angelo Citracca e Luca Scinto oltre ovviamente a tutti i nostri sponsor che ci stanno sostenendo con convinzione. Mi aspetto di partire con grinta, sarà difficile ottenere risultati fin dall'inizio ma ci proveremo. Riusciremo ad ottenerli soprattutto se remeremo nella stessa direzione. Sarà bello portare in giro il nome di Franco Ballerini e faremo di tutto affinchè questo progetto riesca al 100%"

Domenica la squadra si dividerà con il gruppo veloce, comandato da Edoardo Sali e diretto da Tommaso Quartani, in corsa alla Coppa San Bernardino di Lugo, mentre saranno in sei i corridori al via del Gran Premio La Torre sotto la guida di Andrea Bardelli.

Ad entrambe le corse toscane sarà presente il nostro presidente Luca Scinto

"Siamo l'unica squadra in Italia a correre sia nelle categorie Juniores e Under 23 che tra i professionisti. L'investimento è importante, abbiamo il nome di Franco Ballerini sulle maglie che vuol dire grandi responsabilità. Speriamo di toglierci delle soddisfazioni con la speranza di ottenere il pass per il Giro d'Italia di categoria".

Grande attesa per il debutto anche per Lido Del Carlo, presidente di Albion "Dopo mesi di preparazione il countdown per la Firenze - Empoli è finalmente terminato. Abbiamo un gruppo composto da ragazzi speciali, non solo sotto il livello agonistico ma anche e soprattutto dal punto di vista umano che è ciò che ci interessa di più. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò e il nostro staff con i nostri Direttori Sportivi Andrea Bardelli e Tommaso Quartani. Da domani tiferemo tutti insieme per il team Franco Ballerini Under 23 - Albion"

D’AMICO UM TOOLS:
Prima trasferta fuori dai confini nazionali per la D’Amico – UM TOOLS, che domani sarà al via della 6° edizione del GP Slovenian Istria, prova UCI di classe 1.2. Il team approderà ad Isola, centro costiero affacciato sul Mare Adriatico, con l’obiettivo di confermare l’ottima prestazione collettiva di domenica scorsa al Trofeo Laigueglia, magari cercando di alzare l’asticella anche in termini di risultato. In Slovenia ci sarà spazio per i 5 elementi del gruppo elite, pronti a dare battaglia su un tracciato non dei più esigenti in quanto a distanza, si correrà sui 156,5 km, ma non privo di insidie altimetriche e tecniche. Nel recente passato la squadra ha comunque dimostrato di sapersi muovere bene in questa giovane gara di un giorno in terra istriana, come confermato dai podi di Fabio Chinello e Paolo Ciavatta, rispettivamente 2° e 3° nel 2014 e nel 2015. Per confermare questa tradizione positiva bisognerà interpretare il finale con una mentalità offensiva, mirando a tagliar fuori il numero più alto possibile di ruote veloci. Uno spartito tattico ben delineato anche dalle parole del DS Roberto Vigni, che per l’occasione guiderà gli atleti in tandem con Alberto Conti: “Il punto chiave sarà senza dubbio lo strappo secco presente nel circuito finale, da ripetere tre volte, lungo circa 1 km e seguito da una discesa molto tecnica. Di norma è una corsa che si risolve in uno sprint non troppo affollato, di 30/40 atleti, ma confidiamo di poterci inventare qualcosa di diverso. Al termine della picchiata le strade rimangono infatti piuttosto tortuose sino dal traguardo ed eventuali attaccanti, in caso dovessero scollinare con un margine di una ventina di secondi, potrebbero anche difendersi dal ritorno del gruppo. Non avendo un vero e proprio velocista cercheremo di essere presenti già nella fuga iniziale, preservando al tempo stesso elementi come Mosca, Martinelli e Burchio per le fasi calde. Sicuramente ci saranno da tenere d’occhio le formazioni Continental dell’est Europa e, soprattutto, austriache. Molte di loro hanno infatti svolto la preparazione invernale in Croazia e conoscono molto bene anche i percorsi”.



Articoli simili

 


Articoli Recenti