Memorial Emilio Puccetti - Torre di Fucecchio (Fi)

Antonio Mannori Domenica 05 Maggio 2019 Allievi

Ordine d'arrivo:
1° Jacopo Militello (Club Ciclo Appenninico 1907)
Km 50, in 1h19’41”, media Km 37,942 km/h
2° Edoardo Burani (Team Fortebraccio) a 1”
3° Riccardo Diordjevic (Aquila) a 14”
4° Ludovico Crescioli (Empolese Lupi) a 16”
5° Luca Testi (Pol. Albergo)
6° Lapo Matteo Bozicevich (Team Stradella)
7° Tobia Zingoni (Iperfinish)
8° Francesco Castaldo (Pedale Toscano)
9° Matteo Belluomini (Iperfinish)
10° Matteo Laloni (Team Fortebraccio)

Sette giorni dopo il secondo posto ottenuto sul circuito di San Bartolo a Cintoia a Firenze, il mugellano di Borgo San Lorenzo, Jacopo Militello portacolori della società locale, il Club Ciclo Appenninico 1907, è salito sul gradino più alto del podio vincendo a Torre di Fucecchio, il Memorial nel ricordo di due grandi appassionati di ciclismo della zona Empolese, Emilio Puccetti e Mauro Neri. Militello sul traguardo posto in Piazza San Gregorio e dopo la lieve ascesa finale, è riuscito ad imporsi con qualche metro di vantaggio nei confronti dell’umbro Burani suo compagno di fuga nel tentativo finale che ha avuto per la coppia pieno successo. I due infatti sono riusciti a conservare un margine di vantaggio di tutta tranquillità nei confronti del gruppo dove viaggiavano diversi dei corridori più attesi in questa corsa svoltasi sotto la pioggia ed in un pomeriggio non certo con temperatura da primavera. Crescioli, portacolori dell’U.C. Empolese, società organizzatrice della gara con l’apporto della locale U.C. La Torre 1949 e della famiglia Testai, ha chiuso in quarta posizione in quanto proprio in vista del traguardo è uscito dal gruppo anche Djordjevic che è andato a cogliere la medaglia di bronzo.  Alla gara su 14 giri di Km 3,600 di quella che è stata definita in ambito ciclistico la “Giornata Azzurra” erano iscritti 90 corridori dei quali 80 hanno preso il via mentre hanno concluso la gara condotta a una buona media solo 34 atleti. Durante le fasi di questo Memorial Emilio Puccetti e Mauro Neri, non sono mancati gli episodi di un certo interesse, ma è stato alla distanza che la corsa ha proposto spunti tecnici di rilievo fimno all’attacco decisivo di Militello e Burani che sicuramente hanno saputo approfittare del marcamento reciproco tra coloro che erano considerati i favoriti della gara. Per Militello, per lo staff tecnico e per il suo presidente Stefano Rossi una bella soddisfazione a confermare la buona condizione atletica espressa 24 ore dopo aver disputato anche il campionato toscano a cronometro.

Articoli simili

 


Articoli Recenti