Campionato Toscano a cronometro - Marginone di Altopascio (Lu)

Antonio Mannori Sabato 15 Agosto 2020 Allievi

Ordine d'arrivo:
1° Lorenzo Conforti (Iperfinish)
Km 8,200, in 11’54”, media 40,453 km/h
2° Federico Savino (Coltano Grube) a 8”
3° Andrea Sergiampietri (Team Stradella) a 24”
4° Alessio Cristalli (Pedale Toscano) a 27”
5° Marco Serni (Donoratico Carli) a 30”
6° Filippo Ricci (Speedy Bike) a 32”
7° Luca Cordovani (Pedale Toscano) a 38”
8° Jacopo Militello (Club Ciclo Appenninico) a 39”
9° Davide Leonardi (Iperfinish) a 40”
10° Tommaso Ferri (Olimpia Valdarnese) a 43”

Otto chilometri e 200 metri con un tratto iniziale e finale in pianura, ma anche quello in salita verso la collina di Montecarlo dal versante di Poggio Baldino e l’insidiosa discesa su San Salvatore, come dire una cronometro atipica. Su questo percorso e per la prima volta a cronometro nella sua storia che ebbe inizio nel 1981 quando s’impose lo spezzino Paolo Scusa, il Trofeo Carlo Alberto Pellegrini ha assegnato il titolo toscano allievi. Campione regionale si è riconfermato nel pieno rispetto del pronostico Lorenzo Conforti della Iperfinish, già vincitore quest’anno di una precedente cronometro, quella di Legri di Calenzano. La medaglia d’argento, ed anche qui secondo le previsioni, il pisano Savino che ha dovuto cedere otto secondi a Conforti. Il bronzo invece per il massese Sergiampietri autore di una brillante prestazione. Per Conforti guidato dal direttore sportivo Salvatore Palumbo, un bis esaltante a conferma delle sue eccellenti qualità. Forte in pianura ha saputo conservare un’ottima cadenza anche in salita e la necessaria lucidità nel tratto di discesa ingaggiando con il tradizionale rivale Savino una bella sfida sul filo dei secondi. Naturalmente grande entusiasmo nel clan della Iperfinish, l’azienda di Santa Croce sull’Arno che sponsorizza da anni l’attività giovanile della società di Stabbia e che ha visto al seguito della gara lo stesso titolare dell’azienda santacrocese Giacomo Vierucci. Savino è stato bravo anche in questa circostanza ma si è dovuto piegare a Conforti. Il pisano della Coltano resta uno degli allievi più forti in assoluto in campo regionale e bravo Sergiampietri un ragazzo da seguire con altrettanto interesse. In 108 alla sfida nel caldo ed afoso pomeriggio di Ferragosto.

Articoli simili

 


Articoli Recenti